immagine-preview

Ott 24, 2018

In Slovenia arriva la prima Bitcoin City

Un centro commerciale con 21milioni di visitatori all’anno che vengono per utilizzare servizi offerti da oltre 4mila aziende con 10mila marchi diversi: Bitcoin City, la prima città in Slovenia che accetta criptovalute

In tutto il mondo si stanno moltiplicando le iniziative territoriali che mirano a consentire ad un’ampia clientela l’utilizzo di criptovalute su larga scala. Ma a ben vedere non è necessario spostarsi oltre oceano, basta infatti andare nella vicina Slovenia per poter fare acquisti (di tutti i tipi) in moneta digitale.

La Slovenia è un Paese che conta in tutto poco più di due milioni di abitanti. La sua posizione è strategica tra Italia, Austria, Croazia, Ungheria e il suo ecosistema delle startup è in piena crescita. Il paese è stato anche recentemente nominato “la Silicon Valley of Europe”.

Le tecnologie qui sono andate così lontano che a Lubiana, la capitale slovena, la gente non vede nulla di inconsueto nel passare un giorno nel centro commerciale Bitcoin City, dove tutti i negozi accettano la criptovaluta e operano tramite tecnologia blockchain.

BTC City è il primo centro commerciale ad accogliere le criptovalute attraverso la tecnologia EliPay rilasciata da Eligma, una startup specializzata in smart commerce.

 

Eligma, la startup di fintech

Bitcoin City rappresenta il primo vero ecosistema di intrattenimento basato sulle più recenti tecnologie. È il risultato di una proficua collaborazione tra BTC City uno dei più grandi business shopping e logistici dell’Europa centrale, ed Eligma una startup specializzata in soluzioni di smart commerce.

Eligma si definisce una piattaforma tutto fare per l’e-business: comparatore di caratteristiche dei prodotti e di prezzi per singolo prodotto; consigliere personale per gli acquisti negli e-commerce e nei centri commerciali; piattaforma per la vendita diretta di prodotti tra cittadini. Grazie alla nuova piattaforma la crypto community può finalmente spostare i soldi dagli exchange ed usarli per fare acquisti di qualsiasi cosa, grazie al sistema EliPay.

“Questa – secondo il founder Dejan Roljic – è la giusta direzione per mostrare il vero valore delle monete digitali.”

L’area di BTC City

L’area di BTC City ha una portata di oltre 21 milioni di visitatori all’anno, che vengono qui per utilizzare i servizi offerti da oltre 4.000 aziende con 10.000 marchi diversi. I numeri sono piuttosto impressionanti: 70 bar e ristoranti, 450 negozi e attrazioni, come un parco acquatico, un complesso cinematografico, un teatro e una sala da concerto. BTC City è anche sede di un mini-golf, un parco acquatico con spa, centro di intrattenimento, cinema 3D e Crystal Palace, la torre più alta della Slovenia.

 

Il sistema di pagamento EliPay

Rispetto ai tradizionali business shopping, Bitcoin City sfrutta la tecnologia blockchain per fornire il massimo livello di sicurezza. I visitatori dell’area possono godere di una vasta gamma di opzioni di pagamento disponibili, solo in criptovalute. La startup Eligma ha sviluppato il proprio sistema di pagamento Elipay che consente di pagare in criptovalute tramite un’app.

Il sistema di pagamento Elipay è costituito da un’app mobile per gli utenti e una soluzione POS per i commercianti. L’app è già disponibile per il download da Google Play e App Store. Attualmente supporta pagamenti in bitcoin, cash bitcoin ed etere, con alcuni token ERC-20 da aggiungere in futuro. Per effettuare una transazione di pagamento, il consumatore deve solo eseguire la scansione del codice QR dell’acquisto presso la cassa e confermare la transazione nell’app.  La somma indicata verrà all’istante sottratta dal portafoglio digitale deo consumatore.

 

La Storia

Il nome BTC City deriva dalla società BTC fondata nel 1954 come impresa di logistica, che nel corso del tempo ha creato molti magazzini nel nord-est di Lubiana.

Nel 1990 il complesso è stato convertito in area commerciale adottando il nome di BTC City, ed ora si definisce “il più grande e popolare centro commerciale, ricreativo e culturale europeo” della Slovenia. A proposito dell’iniziativa di trasformare BTC City in “una vera Bitcoin City“, la società ha poi dichiarato di voler sviluppare un ecosistema che integrerà tecnologie avanzate basate non solo su blockchain, ma anche intelligenza artificiale, realtà virtuale, machine learning.

Questa iniziativa è parte del progetto Bitcoin City, sviluppato dalla società in collaborazione con il governo di Slovenia, Blockchain Alliance Europe, Blockchain Lab, Kenup Fondazione, del Consiglio Adriatico e STD Institute. L’obiettivo di questo progetto è sviluppare un ecosistema che migliori l’esperienza di visitatori, consumatori e partner del centro commerciale, attraverso l’integrazione di diversi progressi tecnologici, come la catena di blocchi, l’intelligenza artificiale, la realtà virtuale e la realtà aumentata, tra gli altri. Tutto questo è collegato alle transazioni con criptovalute, che include l’inclusione di ATM all’avanguardia per facilitare la conversione della criptovaluta in denaro fiduciario.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter