L’open banking che diventa ecosistema: illimity accoglie MiMoto e Fitbit

Ultimo aggiornamento il 16 giugno 2020 alle 18:52

L’open banking che diventa ecosistema: illimity accoglie MiMoto e Fitbit

A StartupItalia Live se ne parlerà il 19 giugno dalle 14

Programmare acquisti sfidandosi con un obiettivo minimo di passi da percorrere, oppure prenotare lo scooter grazie alla funzione di Geomapping. Tutto questo si potrà fare attraverso un semplice portale di open banking. Venerdì 19 giugno, dalle 14, StartupItalia Live – qui il link alla diretta – ospita la presentazione degli illimity Hubs, un innovativo modello di collaborazione, sviluppato in piena logica di open platform. La banca illimity vuole infatti andare oltre il tradizionale modello di partnership per anticipare e rispondere in modo sempre più efficace alle esigenze dei clienti attraverso una user experience unica e integrata. Gli Hubs debuttano con due partner di eccellenza: MiMoto, first mover nello sharing di scooter elettrici, e Fitbit, azienda che aiuta le persone a condurre una vita più sana e attiva.

illimity Hubs: MiMoto e Fitbit

All’interno degli illimity Hubs è possibile utilizzare le funzionalità offerte dai partner attraverso l’integrazione nella piattaforma di illimitybank.com e attivare servizi sinergici con l’operatività bancaria. Tra questi vi sono, per esempio, la possibilità di creare progetti di spesa connessi alla misurazione dei passi fatti e registrati attraverso Fitbit con l’obiettivo di raggiungere la somma necessaria a realizzare i propri sogni o compiere determinati acquisti. Integrando l’app di MiMoto si può, per esempio, prenotare uno scooter con rapidità grazie alla funzione di Geomapping, ottenere la nota spese dei propri viaggi e avere una carta di debito elettronica personalizzata MiMoto.

 

Carlo Panella, Head of Direct Banking and Chief Digital Operations Officer di illimity, ha commentato così il lancio degli illimity Hubs: «Abbiamo creato un’unica piattaforma che consente ai clienti di accedere alle app di partner d’eccellenza non finanziari in un ecosistema evoluto sia in termini di offerta sia di user experience interconnessa. Grazie al debutto degli illimity Hubs, la banca diretta fully digital di illimity, dimostra ancora una volta di saper andare oltre ridefinendo le frontiere del banking e mettendo al centro il cliente e la sua quotidianità».

Leggi anche: Come diventare Asset Manager: la illimity academy lancia il primo Master

L’esperienza di open banking e open platform è stata accolta con grande interesse dalle due aziende. «Siamo davvero eccitati – ha detto il CEO di MiMoto Gianluca Iorio – per l’inizio di questa collaborazione che ci permetterà di lanciare la prima carta di debito elettronica co-branded della sharing mobility, utile non solo a pagare in sicurezza i servizi di mobilità, sempre più centrali in questo momento di emergenza, ma regalerà ai nostri clienti tanti vantaggi diretti, promozioni, sinergie cercando di soddisfare un target sempre più digital ed esigente».

Soddisfazione è stata mostrata anche da Fitbit. Così ha parlato Giovanni Bergamaschi, Regional Director di Fitbit per il sud Europa: «Chi possiede un Fitbit avrà la possibilità di convertire i passi effettuati in progetti di spesa, potrà cioè mantenersi in forma e al tempo stesso realizzare i propri desideri di acquisto. Questo si inserisce perfettamente nel nostro approccio olistico alla salute delle persone, in cui il benessere psicologico è strettamente legato a quello fisico».

StartupItalia Live: il programma

La round table di venerdì 19 giugno (dalle 14) sarà moderata dal giornalista Giampaolo Colletti. Si parlerà di illimity Hubs con:

  • Giovanni Bergamaschi, Regional Director Southern Europe di Fitbit
  • Fjona Cakalli, Founder TechPrincess
  • Gianluca Iorio, Founder Mimoto
  • Carlo Panella, Head of Direct Banking and Chief Digital Operations Officer del Gruppo illimity
  • Paolo Rohr, Digital Director di Sorgenia

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter