Lambo, l'applicazione per archiviare scontrini, multe e garanzie

Ultimo aggiornamento il 23 giugno 2015 alle 22:13

Lambo, l’applicazione per archiviare scontrini, multe e garanzie

La startup italiana, con sede a Londra, che ha creato l'applicazione per non perdere scontrini e garanzie. Ecco come funziona Lambo.

Foto-01-04-14-11-22-20-249x440

“Una sera torno a casa e il frigorifero, comprato solo due mesi prima, è rotto. Disperato cerco lo scontrino: il frigo è in garanzia. Ovviamente non lo trovo”. Con quel pezzo di carta l’intervento del tecnico sarebbe stato gratuito e invece Gianni Baroni deve pagare 170 euro per una ventola difettosa. Da questo episodio nasce l’idea di creare con la sua startup un’app semplice e sicura che aiuti tutti i distratti ad archiviare scontrini, multe e garanzie.

“L’episodio del frigorifero è stato la goccia che ha fatto traboccare il vaso, – racconta Baroni, fondatore e Ceo di Lambo, a SmartMoney – infatti, dopo aver constatato che avevo perso lo scontrino, mi sono messo a cercare su internet qualcosa che mi aiutasse ad archiviare le ricevute ma non ho trovato nulla che facesse al mio caso. Da qui l’idea di creare Lambo Archivio Personale”.

Gianni-PortraitBIG-225x300

Lambo è un’applicazione per smartphone che permette di fotografare documenti, ricevute, fatture, multe, bollette, tasse e scontrini e conservarli in un archivio in modo da poterli esibire in qualsiasi momento. “È sufficiente fare una foto con il telefonino alla ricevuta fiscale anche nel momento stesso in cui si compra l’oggetto e Lambo pensa ad archiviarlo. Poi – spiega Baroni – si possono aggiungere altre informazioni per inserire il documento in categorie predefinite in modo da poterlo facilmente recuperare quando serve”.

Lambo è disponibile in una versione gratuita e in una a pagamento che permette di archiviare le ricevute anche in cloud. “Proprio perché i documenti possano essere sempre disponibili anche su altri dispositivi, tutto l’archivio viene anche sincronizzato e criptato in cloud (My-Lambo), così che ogni ricevuta sia facilmente recuperabile sul web e da qualsiasi browser”.

Una soluzione che permette anche di superare il problema degli scontrini stampati su carta termica che rischiano di cancellarsi prima della data di scadenza della garanzia.

Ma lo scontrino conservato in digitale ha lo stesso valore di quello cartaceo? “Certamente, tanto che anche l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato suggerisce di fare una fotocopia dello scontrino fiscale e conservarla a titolo di garanzia. L’importante è che sia leggibile il numero di transizione. Allo stesso modo anche una copia in digitale è valida”.

Lambo a pochi giorni dal lancio ufficiale ha oltre 2000 iscritti al servizio. “Siamo riusciti a individuare un problema comune a tante persone e a trovare una soluzione semplice. Per il momento Lambo è disponibile iPhone ma è in cantiere anche la versione per Android. Presto lanceremo anche un aggiornamento che permetterà a chi scarica l’app di interagire con altri e scambiarsi informazioni e dati”.

La sede legale della società è a Londra, quella operativa è a Roma. Il presidio del Regno Unito si deve alla volontà di uscire dai nostri confini già a partire dal prossimo settembre.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter