Revolut da record, 500mila clienti in Italia per la superapp finanziaria | Smartmoney
single.php

Ultimo aggiornamento il 9 settembre 2020 alle 7:30

Revolut da record, 500mila clienti in Italia per la superapp finanziaria

La piattaforma, guidata nel Sud Europa da Elena Lavezzi, cresce a tripla cifra. Fra le novità l'open banking, sconti e cashback e la versione Junior per i più piccoli

Revolut da record: la super app finanziaria tocca infatti i 500mila clienti in Italia, con un tasso di crescita del 400%. Lo scorso anno a maggio, quando il gruppo ha aperto a Milano il quartier generale per l’Europa del Sud che guida i mercati spagnolo, portoghese, greco, maltese croato, sloveno e cipriota, i clienti erano circa 100mila. Nel mondo, invece, la cifra ha raggiunto i 13 milioni.

La crescita non è solo italiana ma si registra appunto nell’intera regione: i clienti degli otto paesi sono saliti da 700mila a 2,3 milioni, più che triplicati. Hanno d’altronde seguito le numerose novità della piattaforma finanziaria, alla quale da pochi giorni si possono anche collegare i conti correnti esterni per sfruttare le capacità analitiche. Ma dagli investimenti in oro, argento o criptovalute all’acquisto di azioni sul mercato statunitense fino alle carte usa e getta o a i profili Junior, Revolut è ormai diventato il nuovo paradigma del nostro rapporto col denaro.

L’Italia è il mercato sudeuropeo col più alto tasso di crescita

Il 2020 è un anno sfidante per l’intera industria, il settore dei pagamenti ha subito un impatto significativo durante il lockdown e con le restrizioni successive -spiega Elena Lavezzi, Head of Southern Europe di Revolut – nonostante questo periodo sfortunato, siamo davvero orgogliosi di essere riusciti a crescere e aver triplicato la nostra base utenti in Sud Europa, in cui l’Italia si è affermata come il Paese con il più alto tasso di crescita, segnando un 5x dallo scorso anno. Tutto ciò è stato possibile grazie al duro lavoro dei team e a un prodotto che viene continuamente migliorato e integrato con nuove funzionalità e soluzioni, con l’obiettivo di creare una super app finanziaria che in cinque anni è utilizzata e apprezzata da quasi 13 milioni di clienti ed è diventata un punto di riferimento per l’intero settore”.

Le ultime novità

Fra le ultime novità ci sono i “rewards”, cioè la possibilità per i clienti di accedere a sconti speciali e cashback su diverse piattaforme, brandi e prodotti (basta pagare con la carta e passare da link specifici indicati nell’app). Oppure l’app per bambini, Revolut Junior che mira a promuovere le buone abitudini relative alla gestione del denaro in tenera età, in base a parametri sicuri e ovviamente sotto la guida di un adulto al cui profilo quello del minore è collegato. Infine Open Banking, ciò di cui si parlava all’inizio: la funzionalità che permette di collegare all’app gli altri conti bancari in modo da consultare tutti i saldi e i movimenti in un unico luogo.

Lavezzi: “Il piano cashless trasformerà una tendenza in priorità”

In questo anno l’Italia è cresciuta a ritmi più rapidi della media sud-europea – che è comunque cresciuta esponenzialmente a sua volta – e si conferma pertanto un mercato con un potenziale significativo per il fintech e per il digitale in generale” spiega Lavezzi a StartupItalia. “Puntiamo a crescere ulteriormente e a confermare il trend che l’emergenza ha inevitabilmente accelerato in questi mesi e che ora, con il piano cashless del governo, diventerà sempre più una priorità”.

Elena Lavezzi, Head of Southern Europe di Revolut

Con Revolut, lanciata nel 2015 nel Regno Unito (oggi conta duemila dipendenti in 23 sedi), i clienti ricevono notifiche istantanee di spesa dopo ogni pagamento, possono vedere esattamente quanto spendono ogni mese per categoria grazie ai dati analitici, possono impostare dei limiti di spesa, arrotondare i pagamenti, fare beneficenza, spendere e trasferire denaro in decine di valute in tutto il mondo al tasso di cambio interbancario e senza commissioni arrotondare e mettere da parte gli spiccioli e acquistare in totale sicurezza con le carte usa e getta. I clienti hanno diritto anche a una carta fisica a seconda del profilo: base, premium o metal.

Un miliardo di transazioni per 100 miliardi di dollari

Con il lancio di Revolut in Australia, Stati Uniti e Singapore, i clienti dell’app possono anche ricevere e inviare denaro dall’Italia e dall’Europa ad altri clienti Revolut in questi Paesi in modo immediato e, come detto, senza commissioni. Dal lancio, Revolut ha processato oltre un miliardo di transazioni per un valore di oltre 100 miliardi di dollari.

Abbiamo da poco lanciato nuove funzionalità come Rewards, Junior e l’Open Banking che rendono la nostra piattaforma più completa e vicina a diversi tipi di bisogni e per il futuro intendiamo continuare in questa direzione – conclude Lavezzi – Revolut vuole essere la risposta alle tante necessità di chi vuole gestire il proprio denaro in modo facile e intelligente“.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter