Bitcoin nel caos: MtGox è fermo e il valore scende
single.php

Ultimo aggiornamento il 25 Febbraio 2014 alle 18:13

Bitcoin nel caos: MtGox è fermo e il valore scende

“Gentili clienti di MtGox: viste le recenti notizie e le potenziali ripercussione sulle operazioni di MtGox e sul mercato, abbiamo deciso di bloccare temporaneamente tutte le transazioni per proteggere il sito e i nostri utenti. Stiamo seguendo la situazione da vicino e reagiremo di conseguenza”. Così si legge sul portale della piattaforma di trading in... Read more »

“Gentili clienti di MtGox: viste le recenti notizie e le potenziali ripercussione sulle operazioni di MtGox e sul mercato, abbiamo deciso di bloccare temporaneamente tutte le transazioni per proteggere il sito e i nostri utenti. Stiamo seguendo la situazione da vicino e reagiremo di conseguenza”. Così si legge sul portale della piattaforma di trading in difficoltà da inizio febbraio (ne avevamo parlato qui).

spending-bitcoins

Letteralmente sospesi i milioni di dollari depositati dall’utenza che si affida al portale. Prima della pubblicazione della scarna dichiarazione il sito è stato inaccessibile per una notte intera. L’attività dell’account Twitter mentre scriviamo è ancora azzerata. Domenica l’amministratore delegato Mark Karples si è dimesso dal consiglio di amministrazione della Fondazione Bitcoin dopo essere stato invitato a farlo. Nelle ultime settimane erano trapelati scambi in merito alla misteriosa sparizione di 740mila Bitcoin dovuta probabilmente a un attacco hacker. Altri servizi legati alla crittomeneta intanto hanno preso le distanze e puntato il dito il contro la piattaforma, definitola la parte cattiva di un’industria che può ancora rendere il Bitcoin uno strumento utile e sicuro. La moneta sta però inevitabilmente risentendo della situazione e oggi ha toccato un minimo intorno ai 450 dollari.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter