Amazon, ecco come funziona il pagamento a rate | Smartmoney

Ultimo aggiornamento il 28 gennaio 2020 alle 10:28

Amazon, ecco come funziona il pagamento a rate

In fase di test la dilazione in cinque parti. Ma non si applica a tutti i prodotti e bisogna onorare alcuni requisiti, dalla residenza alle carte di credito o debito standard

Davvero si può pagare a rate su Amazon? Dopo un paio di giorni di confusione generale, vale la pena tornare sulla notizia a bocce ferme. Per raccontarla per com’è, almeno per il momento. Amazon Italia non ha comunicato ufficialmente la modalità di pagamento, già attiva negli Stati Uniti, nel Regno Unito, in Canada e Germania, ma ha confermato la fase di test anche nel nostro paese.

Cosa significa fase di test? Che il pagamento a rate si applica al momento solo ai prodotti nuovi (sono esclusi gli Amazon Warehouse Deals) e ai dispositivi Amazon nuovi e ricondizionati certificati venduti e spediti da Amazon.it, dove l’opzione “5 rate mensili da” è disponibile come metodo di pagamento nella pagina di dettaglio dell’articolo. Non per altro

La rateizzazione

La prima rata viene addebitata al momento della spedizione, la seconda dopo 30 giorni, la terza dopo 60, la quarta dopo 90 e la quinta dopo 120 sul metodo di pagamento inserito o sugli altri caricati nel proprio account qualora non dovessero esserci più fondi nel primo. La rateizzazione, spiegano le indicazioni sul sito, “si applica a un solo Prodotto idoneo di ciascuna categoria di prodotti o famiglia di dispositivi Amazon (a seconda dei casi)” presente nel carrello al momento dell’acquisto. Insomma, si può acquistare a rate una sola volta e accedere a un’altra rateizzazione dopo aver concluso la precedente: non sono permessi acquisti multipli a rate.

Le condizioni

Per poter accedere alle rate si dev’essere residenti in Italia, l’account Amazon.it deve essere attivo da almeno un anno, bisogna avere una carta di credito o di debito valida associata al proprio account Amazon.it (non sono accettate le prepagate e con scadenza non prima di 20 giorni dopo la data di scadenza dell’ultima rata) e occorre presentare una buona cronologia di pagamenti su Amazon.it.

Le rate saranno uguali (se il prezzo intero non è equamente divisibile in cinque rate, l’importo dell’ultima rata potrebbe essere inferiore) e non si applicano interessi o oneri finanziari. Potrebbero comunque essere applicati eventuali interessi, oneri finanziari o commissioni se sono previsti dal proprio istituto di credito emittente il metodo di pagamento su cui sono addebitate le rate mensili. Qualsiasi commissione relativa all’ordine (come spese di spedizione e/o confezione regalo) sarà dovuta e addebitata integralmente come parte della prima rata mensile al momento della conclusione dell’ordine. Anche l’Iva applicabile verrà ripartita nelle cinque rate mensili.

Sfida alle finanziarie

Amazon si butta dunque anche nel mondo delle finanziarie, bruciandole sul loro stesso terreno e a condizioni imbattibili – cioè senza interessi e altri costi. La nuova modalità concede di saldare in anticipo l’importo della rata successiva o l’intero saldo residuo. Occhio, infine, perché se il reso è permesso il pagamento a rate mensili non consente di effettuare il cambio di un articolo.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter