immagine-preview

Gen 25, 2018

Business Chat, la risposta di Apple a WhatsApp Business

Con le anticipazioni su iOS 11.3 salta fuori anche la funzionalità di Messaggi già vista alla Wwdc dello scorso anno: acquisti e assistenza via chat

In primavera arriverà un corposo aggiornamento di iOS, l’11.3. Apple lo ha appena rilasciato agli sviluppatori, cioè all’esercito di partecipanti all’iOS Developer Program. Presto arriverà in versione beta pubblica e, appunto, nel giro di un paio di mesi abbondanti, forse qualcosa di più, per tutti.

Cosa c’è dentro iOS 11.3

Dentro ci sono diverse novità interessanti, come le nuove Animoji (va bene, solo per gli impallinati da iPhoneX ecco drago, leone, orso e teschio), l’integrazione dei dati sulla salute e soprattutto le attesissime funzionalità per controllare lo steso della batteria e, volendo, disabilitare il “rallentamento” di certe prestazioni di aggiornamento in aggiornamento.

Che cos’è Business Chat

Un elemento che tuttavia salta all’occhio, e che avevamo già visto alla Wwdc dello scorso anno, è invece l’introduzione di una funzionalità che ricorda molto WhatsApp Business (app per ora disponibile solo su Android), la versione per gli affari della chat più utilizzata del mondo. Si chiama Business Chat e prenderà vita all’interno dell’applicazione Messaggi, come noto trasformata in un autentico hub di contenuti (e dalla quale transitano anche, sempre per i possessori di iPhoneX, le Animoji). Tramite Messaggi, lo abbiamo visto in passato, sarà presto possibile scambiarsi piccole somme di denaro con amici e parenti tramite Apple Pay Cash. Non bastasse, Cupertino vuole trasferirci il sistema di “customer care” delle aziende.

Le prime aziende partner

Si partirà, molto probabilmente solo negli Stati Uniti, col supporto di alcune aziende e istituti fra cui Discover, Hilton, Lowe’s e Wells Fargo. Tramite Business Chat “è facile conversare con un rappresentante del servizio, fissare un appuntamento o effettuare acquisti tramite Apple Pay nell’app Messaggi” si legge in una nota. Massima attenzione alla privacy: da Apple garantiscono che Business Chat non condividerà “le informazioni sui recapiti dell’utente con le aziende e offre agli utenti la possibilità di interrompere la chat in qualsiasi momento”.

Insomma l’obiettivo è sostituire non solo il telefono dell’ufficio, i siti delle aziende o le loro Pagine su Facebook, ma traslocare l’intera esperienza dell’assistenza ai clienti (e anche degli acquisti) su chat. Vedremo.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter