VIDEO: Cosa pensano davvero del fintech 500 manager della finanza

Pwc ha chiesto 500 protagonisti del mondo della finanza (alcuni di loro già dentro il fintech) di predire come cambieranno i servizi finanziari entro i prossimi 5 anni I risultati in questa infografica animata

[iframe id=”https://www.youtube.com/embed/vO4dSngFDQE”]

Il fintech sta cambiando i servizi finanziari? No, li sta rimodellando. Un business, quello del fintech, sul quale gireranno 150 miliardi.

Pwc, società internazionale di consulenza alle imprese, mostra in questa infografica animata i dati di un report realizzato intervistanto oltre 500 operatori di servizi finanziari e fintech. Di questi, l’83% pensano che i servizi finanziari potranno davvero finire “disrupted”, ovvero essere cambiati per sempre dai servizi disruptive propri del fintech. E primi tra tutti i settori destinati ad essere aggretidi dalla disruption entro il 2020 ci sono banche e assicurazioni.

Il 56% degli intervistati ritiene che un gran contributo alla disruption lo darà la tecnologia blockchain, ma il 57% di loro non sono sicuri, o comunque ritengono improbabile, di riuscire a farsi trovare preparati a rispondere a questo trend.

Le maggiori opportunità che vedono nel fintech gli operatori di servizi finanziari sono riduzione dei costi (73%), differenziazione (62%) e fidelizzazione della clientela (57%).

Potrebbe interessarti

10 trend globali per capire come sarà il Fintech quest’anno (e dove investire)

prediction-forecast

Sicurezza, social e mobile, le tre parole chiave del fintech nel 2016. A fare il boom saranno le startup con soluzioni per fare acquisti e trasferire denaro con sempre meno click dallo smartphone, senza alcun rischio, integrando i principali social network nel processo. Continua a leggere…»

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Imparare a guidare con la realtà virtuale e aumentata. Il progetto di Guida e Vai

Salvatore Ambrosino, cofondatore e direttore commerciale di Guida e Vai, ha ideato un nuovo sistema di insegnamento per preparare all’esame di teoria le nuove generazioni. I ragazzi potranno simulare con smartphone e visore le situazioni che potrebbero incontrare su strada

Il food italiano parte alla conquista della Cina con la startup Ventuno

Le sorelle Di Franco hanno inventato un modo per presentare l’italian food all’estero: eleganti box a tema regionale con prodotti locali. E ora la piattaforma sarà una delle dieci finaliste dell’Italian Scaleup Initiative in China

Hephaestus Venture, il fondo che porta le startup italiane in Brasile

Il fondo ha la missione di supportare le startup nei processi di internazionalizzazione verso il Brasile, un mercato emergente e in forte crescita, se si pensa che il 57.4% dei finanziamenti in America Latina si concentra in questo Paese.

Cyber-Diplomacy | Che cos’è e qual è il ruolo dell’Italia (nel G7)

Le relazioni internazionali sono chiamate ad avere un ruolo specializzato al Cyber Spazio e devono agire al suo interno per supportare il complesso di accordi e regole di carattere internazionale oggi ancora incompleto in proposito