Redazione

Ago 2, 2016

Le 25 regole che chi investe in Borsa deve assolutamente conoscere

Non diventare un "pig", punta su pochi titoli e difendili, non lasciarti prendere dalle emozioni, ecco alcune delle strategie per essere buoni investitori.

C’è una “Bibbia” per chi investe ed è fatta di 25 regole che chi “gioca” in Borsa dovrebbe conoscere a memoria. Le elenca il sito TheStreet con i consigli del cofondatore, Jim Cramer, ex investitore e oggi autore di best seller.

Jim-Cramer2

Jim Cramer

1. Bull e Bear fanno soldi, i pig una brutta fine

pig

Nel gergo della Borsa, i bull sono gli investitori ottimisti, i bear sono quelli che credono al contrario che un titolo o l’intero mercato sia destinato a decrescere. I pig sono invece quelli diventati avidi, coloro che hanno fatto un investimento su un’azione il cui valore è raddoppiato e invece di venderne una porzione e intascare un guadagno, continuano a puntarci sperando che il valore raddoppi nei mesi successivi.

2. Stop alla paura di pagare le tasse

Cramer spiega che la maggiore preoccupazione dell’investitore di successo non sono le tasse che dovrà pagare, ma le eventuale perdite: «Ogni guadagno in Borsa può essere effimero se non sei concentrato sulle perdite da evitare. Pertanto, basta avere paura delle tasse e focalizza i tuoi timori su quello che conta».

3. Non comprare e vedere tutto in una volta

Buy or sell stocks or shares in a business as a boxing match in the symbolic financial ring of investing with two gloves fighting for trading direction in the stock market isolated on a white background.

Cramer consiglia, per massimizzare i profitti, di programmare nel tempo gli acquisti e gli ordini e ottenere il migliore prezzo: «Non comprare o vendere tutto in una sola operazione».

4. Compra azioni danneggiate, ma non aziende con danni

Cramer spiega di puntare sempre su aziende solide, quelle che possono avere anche dei momenti complessi, ma grazie alla forza e capacità del management sono destinate a una risalita rapida. In quel caso vale la pena comprare le azioni al ribasso nel momento complesso per sperare poi di guadagnarci quando la “ruota” torna a girare nel verso giusto.

5. Diversifica per controllare i rischi

risks

Gli investitori più prudenti diversificano il loro portfolio puntando su aziende diverse in settori e Paesi differenti in modo da contenere i rischi di eventuali perdite.

6. Fai i compiti a casa

Prima di comprare un’azione è fondamentale informarsi su ogni aspetto di quell’azienda, fare i compiti a casa. D’altronde come dice Warren Buffett, “I rischi arrivano a chi non sa cosa sta facendo”.

7. Nessuno ha mai guadagnato un centesimo dal panico

do not panic

«Ci sarà sempre un momento migliore per lasciare il tavolo» spiega Cramer che consiglia di evitare l’effetto panico e di non abbandonare quando gli altri investitori fuggono in massa.

8. Comprare i titoli delle aziende migliori (anche se costosi)

Cramer spiega che quando compriamo una macchina puntiamo sul brand che può assicurarci qualità e sicurezza. La stessa logica va applicata al mercato borsistico dove occorre investire sulle aziende migliori di ogni settore.

9. Difendi alcune azioni non tutte

protect

Quando i mercati attraverso momenti difficili scegli le azioni che preferisci e difendi solo quelle, non tutte: «Chi difende tutto, non difende nulla» scrive Cramer.

10. I cattivi ragazzi non diventano belli all’improvviso

Le cattive aziende non diventano fruttuose. Meglio puntare su una buona azienda in un momento complesso, che in una cattiva in un buon momento.

11. Non possedere troppi nomi

few stock

Meglio puntare su titoli di poche aziende che conosci bene e che ti piacciono.

12. Il denaro è per i vincitori

Cramer spiega che quando non ti piace il mercato e non c’è niente di bello da comprare, è sempre meglio uscire dall’investimento e prendere i soldi che si sono guadagnati.

13. Non farti prendere dalle emozioni negative

no negative emotions

Quando sei preda delle emozioni, fai operazioni prive di logica e rischi di perdere un bel po’ di soldi.

14. Aspetta, non temere le correzioni

La correzione è la momentanea inversione di tendenza del prezzo di un titolo che si discosta dalla tendenza dominante per un certo periodo di tempo. Bisogna prepararsi a questa possibilità secondo Cramer e agire in modo razionale perché può essere una grande opportunità.

15. Non dimenticare i bond (le obbligazioni)

bond

Ci sono tanti titoli di credito, come i bond. Vaglia tutte le possibilità per i tuoi investimenti.

16. Non usare i guadagni per sovvenzionare i titoli perdenti

Cramer consigli di non usare i soldi guadagnati con i titoli buoni per sovvenzionare quelli perdenti. Meglio venderli, aspettare un giorno e magari ricomprarli successivamente.

17. Metti la speranza alla porta

hope

«La speranza è un emozione e il trading non è un gioco che si fonda sull’emotività» spiega Cramer.

18. Sii flessibile

Chi vince sui mercati per Cramer è chi è aperto ai cambiamenti repentini e sa adattarsi, “perché il business è per sua natura dinamico e non statico”.

19. Quando un Ceo lascia, dovresti farlo anche tu

goodbye-862x689

I capi non lasciano un’azienda per motivi personali, secondo Cramer: «È il segnale che c’è qualcosa che non va» scrive.

20. Arrendersi quando qualcosa ha valore è un peccato

Cramer racconta che nella sua carriera ha visto molti investitori vendere titoli solidi solo per le cattive performance di un’azienda, quando i margini di recupero erano tanti. In questi casi, se l’investitore non ha pazienza, meglio che metta i suoi soldi nelle mani di qualcun altro.

21. Non credere alla tv

watching tv

Cramer consiglia di non accettare in modo acritico tutto quello che passa per la tv e verificare sempre in prima persona.

22. Aspetta 30 giorni dopo gli annunci dell’azienda

L’azienda preannuncia i suoi guadagni o perdite? «Aspetta 30 giorni prima di schiacciare il tasto “compra”» spiega Cramer.

23. Attento alla falsa pubblicità di Wall Street

false promotion wall street

Non fidarti sempre del parere degli analisti sul valore di un titolo: potrebbe esserci dietro una macchina studiata di promozione.

24. Parla con gli altri delle tue operazioni

Cramer spiega che Internet può complicare la vita agli investitori, spingendoli a fare delle operazioni da soli davanti a un pc, senza confrontarsi con gli altri. Eppure parlare con qualcuno delle proprie strategie di investimento è fondamentale per fare chiarezza. E spesso evitare errori.

25. C’è sempre un mercato “bull”

bull

Cramer consiglia di non lasciarsi prendere dal clima di sfiducia di un mercato. Ce n’è sempre un altro che cresce. «Non essere pigro, trovalo e puntaci».