4 dritte utili per risparmiare ogni giorno e migliorare la gestione dei tuoi soldi

I primi passi che forse non avevi considerato per stabilire subito un buon rapporto con i soldi (e vivere felice). Parola di Brian Tracy

«Le persone di successo sono quelle che adottano comportamenti di successo», è questa una delle massime più note di Brian Tracy, consulente e imprenditore americano, che ha saputo costruire un colosso, la Brian Tracy International, che offre consulenza e forma il personale di più di mille aziende.

Tracy è esperto in ambito di formazione finanziaria e alcuni dei suoi oltre 70 libri offrono consigli su come imparare a gestire bene i  propri soldi. Ecco quattro suoi utili consigli che abbiamo raccolto per te.

 brian_tracy_on_stage_1

1. Adotta una prospettiva di lungo termine

Tracy spiega come risparmiare soldi ed essere economicamente indipendenti.  Il suo primo consiglio è quello di adottare una prospettiva a lungo termine. Cosa significa lo spiega lui stesso: «Si tratta di sviluppare una diversa attitudine verso se stessi e il proprio futuro finanziario. Per adottarla inizia a immaginare come vuoi che sia la tua vita tra 5 e 10 anni», spiega Tracy. L’imprenditore fa poi alcuni esempi per chiarire il suo pensiero. «Se risparmi il 10% dei tuoi guadagni su ogni tua busta paga durante tutta la tua vita, non solo diventerai economicamente indipendente, ma potrai altresì raggiungere il successo finanziario. Se risparmi 100 dollari al mese, dall’età di 20 anni fino all’età in cui andrai in pensione, potresti superare il milione e godere dei frutti di una maggiore sicurezza economica», continua.

2. Il segreto per una buona gestione dei soldi

Il segreto di una buona gestione dei soldi sia più banale di quanto si pensi e consiste nell’apprendere a risparmiare: «Immagina di guadagnare 25mila dollari l’anno. Se risparmi solo il 10% di questa cifra, 200 dollari al mese, circa 2.500 dollari l’anno, potresti diventare più ricco di quanto tu abbia mai sperato», spiega Tracy. Come fare? Imparare a posticipare la gratificazione del proprio lavoro. L’imprenditore spiega che molti falliscono e sperperano il loro denaro perché cercano un’immediata gratificazione.  Al contrario, solo  con una buona disciplina si sapranno gestire i soldi nel modo migliore.

3. Cambia le tue abitudini finanziarie

«Il tuo obiettivo dovrebbe essere quello di risparmiare dal 20 al 30% su ogni tua busta paga e investire quei soldi negli anni», spiega Tracy.  Per farlo bisogna, tuttavia, cambiare le tue abitudini finanziarie a partire da oggi: «Convinci te stesso a risparmiare soldi per raggiungere l’indipendenza economica nei prossimi anni. Immagina di guadagnare 2 mila dollari al mese e di mettere da parte solo l’1% del tuo guadagno, ovvero 20 dollari. Se spalmi questa cifra nei mesi, ogni giorno dovrai risparmiare 67 centesimi. Mettili in banca ogni mese e non toccarli per nessuna ragione», consiglia Tracy.

4. Cresci esponenzialmente

Tracy spiega poi che se la soluzione che si è scelta è un buon conto di risparmio di 20 dollari al mese più interessi, alla fine del primo anno potresti trovarti con più di 500 dollari sul conto. E alla fine del secondo anno con una cifra tra i 1.500 e i 2.000 dollari. E così via. E tutto questo lo si raggiunge in prospettiva: risparmiando l’1% del tuo guadagno e vivendo con il resto, il 99% per il primo anno. E poi aumentando in modo graduale la percentuale di soldi risparmiati, fino a giungere fino al 20-25%.

Road to #SIOS17 | Musement: ecco come quattro italiani hanno ripensato al modo di fare vacanza

Tre amici e un’intuizione geniale: storia della startup italiana che ripensa le esperienze di viaggio. In attesa del nuovo StartupItalia! Open Summit di dicembre 2017 intervista a Claudio Bellinzona di Musement, una delle dieci startup finaliste dell’ultimo SIOS

La nuova sneaker di Vivobarefoot è fatta solo con le alghe

L’azienda britannica è pronta a lanciare sul mercato delle calzature anfibie in collaborazione con Bloom Foam. Sono le prime al mondo prodotte a partire dalla vegetazione delle acque inquinate

NotPetya: quando un solo malware è responsabile di miliardi di perdite. I numeri rivelati dalle aziende

I dati pubblicati delle aziende nei rapporti periodici forniscono informazioni sull’impatto del malware. AP Moller-Maersk ha annunciato che l’attacco ha causato perdite per almeno 200 milioni di dollari