Redazione

Ott 23, 2016, 8:30am

Redazione

Ott 23, 2016, 8:30am

Diventare milionari a 30 anni. 8 dritte sui soldi da chi ce l’ha fatta

Accumulare il primo milione non è impossibile, e per fare più soldi a 30 anni non è sempre necessario spingere più di tanto l'asticella. Ecco un elenco veloce veloce con 8 cose da tenere a mente

«Se nasci povero non è colpa tua. Ma se muori povero sei tu il responsabile», spiega Bill Gates: 81,9 miliardi di patrimonio, l’uomo più ricco del mondo. Anche se è improbabile che vedremo tanti soldi nella nostra vita, è possibile che entreremo anche noi a far parte della schiera dei milionari al mondo (milionari, non miliardari). Business Insider ed Entrepreneur, due delle riviste di business più celebri al mondo, offrono 8 consigli per fare tanti soldi prima dei trent’anni.  Ve li proponiamo qui. Quanti di questi sono condivisibili, secondo voi?

1. I soldi non dormono

«I soldi non guardano l’orologio, i programmi della giornata o le vacanze. I soldi amano le persone che hanno un’etica del lavoro indistruttibile», spiega a Entrepreneur Grant Cardone, celebre speaker e investitore americano in azioni e in immobili (il suo patrimonio immobiliare è valutato 350 milioni di dollari). Cardone racconta che a 21 anni è costretto a lasciare il college per i debiti contratti e a 30 anni è riuscito, malgrado tutto, a diventare milionario: «A 26 anni lavoravo in un negozio che chiudeva alle 19. Spesso lavoravo fino alle 11 per vendere di più», continua Cardone che poi svela la prima regola per fare soldi, “non dovete essere più intelligenti o fortunati degli altri, ma assicuravi di lavorare di più e meglio di tutti”.

grant-cardone

Grant Cardone

2. I milionari sanno chiedere aiuto

«Chiedere aiuto non era la mia qualità migliore», racconta Daniel Ally. Coach motivazionale e autore milionario ha una storia incredibile da raccontare. Nato nel Bronx da una famiglia povera, ha fatto più di 30 lavori, prima di diventare un autore e uno speaker di successo. Ally spiega a Business Insider che la sua fortuna è cresciuta quando ha assunto collaboratori, avvocati, personal trainer, chef, editori: «Mi è costata una fortuna all’inizio, ma ognuna di queste persone mi ha aiutato a diventare ancora più ricco. Molte persone non sanno chiedere aiuto perché hanno un ego smisurato» Dello stesso parere è Cardone che consiglia agli aspiranti milionari di studiare le persone ricche, provare a conoscerle e chiedere loro aiuto, «Molti ricchi sanno essere estremamente generosi con chi è disposto a imparare e lavorare», spiega Cardone.

3. Diventa ricco chi sa prendere decisioni

Business Insider, riporta uno studio di Napoleon Hill, autore che ha analizzato vite, comportamenti e pensieri di oltre 500 milionari, per trovare caratteristiche comuni, nel suo libro “Think and Grow Rich”, uno dei testi più venduti di tutti i tempi. Anche se il libro è un po’ vecchiotto, del 1937, le lezioni che offre sono attualissime: «Dall’analisi di diverse centinaia di persone che hanno accumulato fortune oltre il milione, ho capito che ognuna di loro aveva una caratteristica in comune, e cioè la capacità di prendere decisioni in modo rapido», scrive Hill. Un consiglio per imparare a farlo? Delegare agli altri le decisioni meno utili e portare sulle proprie spalle solo il peso di quelle più importanti.

daniel-ally

Daniel Ally

4. Guida sempre la stessa macchina

Cardone racconta che ha guidato per anni una vecchia Toyota, anche dopo aver raggiunto il primo milione: «Fatevi conoscere per la vostra etica del lavoro, non per l’auto di lusso con cui vi recate in ufficio», consiglia l’investitore.  «Ho cambiato macchina solo dopo che il mio business e i miei investimenti stavano producendo dei ritorni sicuri e solidi», prosegue Cardone.

5. Investi su te stesso

Warren Buffett ha svelato in più di un’intervista di trascorrere l’80% del suo tempo nella lettura di testi.  Un consiglio che molti milionari seguono, come Tucker Hughes, investitore immobiliare e advisor diventato milionario giovanissimo: «Leggete almeno 30 minuti al giorno, ascoltate poadcast mentre guidate e cercate continuamente dei mentor che possono aiutarvi a migliorare. Non dovete essere dei geni, ma diventare una persona capace di dialogare su diversi aspetti, finanziari, politici o su argomenti più futili, come lo sport. Consumate la conoscenza come se fosse aria, e mettete la vostra volontà di imparare al primo posto», consiglia Hughes a Business Insider.

tucker-hughes

Tucker Hughes

6. Risparmia… ma per investire

«L’unica ragione per risparmiare soldi è investire. Mettete i vostri risparmi in conti sicuri e imparate a investirli. Non usate quei soldi per nessun altro motivo al mondo, neanche per un emergenza. Consigli in pillole per imparare a investire nel modo giusto? 1) Stabilite obbiettivi a lungo termine. 2) Imparate a conoscere e gestire la vostra propensione al rischio. 3) Controllate le vostre emozioni. 4) Imparate a leggere bene le metriche. 5) Diversificate i vostri investimenti. 6) Evitate di indebitarvi. Approfondite qui ognuno dei punti.

7. Tratta i soldi come amanti gelosi

«Solo chi fa dei soldi una priorità diventa milionario. I soldi sono come amanti gelosi. Se li ignorate, vi ignoreranno a loro volta ed è molto probabile che vi abbandoneranno per qualcuno che mostra più interesse nei loro confronti» spiega Cardone che sottolinea come solo le persone che curano le loro finanze, studiano bene come investire i loro soldi e si attivano per risparmiare e per capire come migliorare la loro vita finanziaria, sono destinati ad arricchirsi.

8. Solo chi pensa in grande diventa milionario

Hughes consiglia di abbandonare ogni idea che avere pochi soldi non è tutto sommato un problema. L’investitore immobiliare pensa che non è cosa saggia accontentarsi e vivere ogni mese lo stress di non arrivare a pagare affitto e bollette: «Il più grande errore finanziario che potete fare è di non pensare in grande», spiega. Dello stesso parere Cardone: «Vi incoraggio ad andare oltre il milione. Non c’è una mancanza di soldi su questo Pianeta. Quello che manca sono persone che pensano in grande».