3 modi per diventare ricco da giovane

Non passare la vita a rompere ponti, ma stabilisci relazioni, e altri consigli di un giovane (e ricco) Ceo

«Scordati di vincere lotteria» spiega Ken Sundheim, imprenditore americano creatore dell’azienda di recruiting KasPlacement Staffing. In un articolo su Business Insider, il Ceo spiega come fare soldi quando si è giovani, senza avere santi in paradiso: «È triste da dire, ma non c’è un modo facile per fare soldi. Vincere la lotteria o pensare di poter fare migliaia di dollari su Internet in poco tempo, sono solo illusioni. Nessuno è disposto ad aprire il portafoglio e offrirti il suo denaro dall’oggi al domani» spiega Sundheim che con la sua agenzia ha clienti come Google e Lindt e un database di più di tre milioni di professionisti nella vendita e nel marketing.

ken_sundheim_strnyc

Ken Sundheim

1. Non fare come da piccolo con la matematica

bambini matematica

 

“Ricordate quando i vostri genitori vi obbligavano a studiare la matematica anche se voi odiavate la materia? Ebbene avreste fatto meglio a impiegare quel tempo ad aumentar le vostre competenze in quello in cui eravate eccellenti” spiega Sundheim. Secondo il Ceo solo amando il lavoro che si fa e l’azienda che ci consente di farlo, che possiamo raggiungere il nostro vero potenziale: «Se vuoi diventare ricco devi essere eccellente in quello che fai. Se ami il tuo lavoro, riuscirai a fare soldi. Magari sarai pagato poco all’inizio, ma man mano riconosceranno il tuo valore e ti daranno quanto ti meriti» spiega.

2. Non ci sono scorciatoie

nessuna scorciatoia

“Se vuoi fare soldi devi essere disposto a lavorare 16 ore al giorno per dimostrare di essere la persona migliore a svolgere la tua attività” spiega Sundheim che poi consiglia di trovare il tuo personale approccio al lavoro,“inizia a capire quale è la strada che vuoi raggiungere e trova il tuo percorso, diverso da quello di chiunque altro. Quale sarà, puoi saperlo soltanto tu”.

3. Non rompere ponti, crei ostacoli tra te e il successo

broken-bridge-besant-nagar-wordpress

Come ultimo consiglio Sundheim consiglia di non trascorrere la vita a rompere ponti, ma a stabilire relazioni, anche se a volte significa stringere dei compromessi: «Più blocchi crei nella tua vita, più ostacoli metterai tra te e il raggiungimento dei tuoi obiettivi» conclude il Ceo.

Approfondisci

Road to #SIOS17 | Musement: ecco come quattro italiani hanno ripensato al modo di fare vacanza

Tre amici e un’intuizione geniale: storia della startup italiana che ripensa le esperienze di viaggio. In attesa del nuovo StartupItalia! Open Summit di dicembre 2017 intervista a Claudio Bellinzona di Musement, una delle dieci startup finaliste dell’ultimo SIOS

La nuova sneaker di Vivobarefoot è fatta solo con le alghe

L’azienda britannica è pronta a lanciare sul mercato delle calzature anfibie in collaborazione con Bloom Foam. Sono le prime al mondo prodotte a partire dalla vegetazione delle acque inquinate

NotPetya: quando un solo malware è responsabile di miliardi di perdite. I numeri rivelati dalle aziende

I dati pubblicati delle aziende nei rapporti periodici forniscono informazioni sull’impatto del malware. AP Moller-Maersk ha annunciato che l’attacco ha causato perdite per almeno 200 milioni di dollari