Puoi aspettare che i soldi ti piovano dal cielo, oppure pensare subito a queste 7 cose

Ci sono 7 atteggiamenti che differenziano quelli che nella vita fanno i soldi dagli altri. Quindi, probabilmente non guadagnerai mai bene (e non avrai mai successo) se non cambierai alcuni modi di pensare

Come pensare da ricco? Lo svela un coach e scrittore americano che i soldi li ha fatti davvero e oggi è milionario. Si chiama Steve Siebold e recentemente ha scritto “How Rich People Think” dove ha intervistato alcune delle 1.200 persone più ricche del pianeta. E offre 7 modi di pensare che, primette aiutano a fare soldi. «Ho speso 25 anni della mia vita a pensare ai soldi come fanno tutti, una cosa che mi ha reso sempre squattrinato. Quando ho cambiato il mio atteggiamento, i soldi sono arrivati» spiega a Business Insider.

steve siebold

1. I soldi non fanno la felicità, ma risolvono tanti problemi

Libertà, opportunità, abbondanza, chi è ricco non ha paura di ammettere che i soldi possono risolvere la maggior parte dei problemi di una persona: «Molte persone hanno una relazione conflittuale con i soldi. Ma se vogliono farne tanti devono smettere di vedere il denaro come un nemico ma come un alleato. Chi è ricco sa che, anche se la ricchezza non coincide con la felicità, è in realtà uno strumento fondamentale nel gioco della vita», spiega Siebold.

Lady Gaga

2. Ok, hai studiato tanto. E allora?

I milionari che si sono costruiti da soli la loro ricchezza sanno che il patrimonio non ha nulla a che fare con l’intelligenza. Altri fattori sono ancora più importanti, come essere concentrati e ostinati: «Chi costruisce una fortuna non ha più talento o capacità di altri. Ma sa cosa vuole ottenere e sa quando duramente deve lavorare per ottenerla» sottolinea.

«Non è un caso – continua lo scrittore – che molte persone ricche abbiano lasciato la scuola». Anche se poi fa notare come molte abbiano biblioteche sterminate in casa, perché hanno saputo educarsi da sole.

chiara-ferragni

Chiara Ferragni, fashion blogger

3. Trovati un lavoro dove puoi esprimerti al meglio

«La maggioranza pensa a quanto sarà pagata per fare qualcosa, mentre i ricchi capiscono prima cosa amano fare e poi trovano il modo di guadagnarci» continua Siebold.

In altre parole, invece di cercare il lavoro con il profitto più alto, focalizzati sull’occupazione che ti offre la possibilità di esprimere al meglio il tuo potenziale: «Una volta trovato, investi cuore e anima per diventare una delle persone più competenti nel tuo campo. E verrai ripagato».

Steve Jobs, fondatore Apple

4. Puoi partire da zero e farne tanti

Questo modo di pensare secondo Siebold è tipico della classe media ed è molto limitante: «Una verità che nessuno vuole accettare è che sei hai grandi idee, quelle che risolvono problemi, puoi fare soldi» spiega.

Lo scrittore americano spiega poi come chi è destinato a fare soldi con una sua idea non è preoccupato: sa che il mondo è pieno di finanziatori con grandi patrimoni che hanno voglia di investire in progetti e fare grossi profitti.

chasing-money

5. I soldi non ti arrivano addosso, inseguili

«Non diventerai mai ricco per forze oscure» fa notare Siebold. Insomma, se vuoi molti soldi, la barca devi costruirla da solo, nessuno verrà a salvarti. E poi racconta un’abitudine molto dannosa della classe media, quella di voler vincere aspettando, mentre i ricchi hanno bene in chiaro i loro obiettivi e fanno piani concreti per realizzarli:

«Le persone che sono diventate ricche con le loro forze si sono chieste: “Perché non io?” Sono bravo come gli altri”. E poi si sono date fare per inventarsi qualcosa».

Leaving-a-job

6. Appena puoi mettiti in proprio

Secondo Siebold le persone di solito chiedono di essere pagate sulla base del tempo che impiegano per un lavoro. Mentre chi fa tanti soldi vuole essere pagato per i risultati. Questo è uno dei motivi che poi li spinge a scegliere di mettersi in proprio: «Mentre una parte del mondo ricco continua a costruire business e fortuna, c’è una maggioranza che si accontenta di lavorare per una paga a fine mese e perde l’opportunità di accumulare grandi ricchezze».

Iron Man

7. Lavora su te stesso

«Dovresti smetterla di dire a te stesso che la ricchezza è un fattore che non è fuori dal tuo controllo. La verità è che fare soldi richiede un lavoro dentro se stessi per annullare vecchie concezioni e cliché che ostacolano la tua vita e ti allontanano dalla strada verso i soldi» conclude Siebold.

Ti potrebbe interessare anche

Soldi: 7 cattive abitudini che non ti faranno mai guadagnare di più

Forse non lo sai, ma fare soldi è un fatto mentale. Almeno secondo Inc.com che svela 7 comportamenti dannosi per chi vuole arricchirsi. Eccoli

Calenda: “Tassare i robot? Bisogna governare la rivoluzione” I temi del G7 e dell’I-7 di Torino

Si apre il sipario sulla “Innovation Week italian”: sei giorni alla Reggia di Venaria, nei quali i ministri si trovano per parlare di industria, scienza e lavoro. Parallelemente al G7 si è aperto anche l’I-7 il summit guidato da Diego Piacentini e che riunisce 48 esperti di innovazione provenienti da tutto il mondo

Parole O_stili, il manifesto per la cultura digitale arriva in classe

In pochi mesi è nato un movimento virale che vuole cambiare il modo di comunicare in rete. Il Manifesto si sta diffondendo nelle classi anche grazie alle agende che Mondadori Education ha realizzato in collaborazione con Parole O_stili

Cyber Mid Year Report, fra tendenze e nuove minacce. Le contromisure dell’Europa

La UE si mobilita con iniziative concrete per fare fronte ai continui attacchi informatici. Ecco cosa emerge dai report di metà anno di Cisco, Check Point, Security on Demand e della National Association of State Chief Information Officers (NASCIO)