immagine-preview

Mag 28, 2018

Hmd Global, altri 100 milioni di dollari: “In arrivo nuovi smartphone Nokia”

Maxifinanziamento alla startup finlandese che ha resuscitato lo storico brand: i piani per il 2018 vedono altri modelli ed espansione nei mercati strategici

I nuovi telefoni marchiati Nokia, e le ormai puntuali operazioni nostalgia come la resurrezione del mitico 3310 o del “banana phone”, sono destinati a farci compagnia alle prossime fiere della tecnologia. Stanno infatti arrivando soldoni sonanti alla startup finlandese Hmd Global, la casa (composta anche da ex manager e dipendenti Nokia) che ha recuperato il marchio da Microsoft. L’azienda ha infatti annunciato di aver ottenuto altri 100 milioni di dollari per dare impulso alle attività di business e finanziare la crescita per il secondo anno di operatività.

Il nuovo round

A capo del nuovo round di investimenti ci sono Ginko Ventures, con sede a Ginevra, tramite Alpha Ginko Ltd., con la partecipazione di Dmj Asia Investment Opportunity Limited e Wonderful Stars Pte. Ltd., una controllata di Fih Mobile Ltd, cioè del colosso Foxconn che costruisce dispositivi e componenti per decine di grandi marchi fra cui Apple.

In virtù di questo nuovo finanziamento l’attuale valutazione di mercato di Hmd Global supera il miliardo di dollari – si legge in una nota – che conferisce all’azienda a tutti gli effetti lo status di unicorno, e le permetterà di realizzare investimenti strategici per dare ulteriore impulso alle proprie attività di business in rapida crescita”. Il 2018 si preannuncia frizzante: la società prevede infatti di ampliare la gamma degli smartphone targati Nokia (all’ultimo Mobile World Congress di Barcellona abbiamo visto il Nokia 8 Sirocco, il Nokia 7 Plus, la seconda versione del Nokia 6 e del Nokia 1). Non solo: Hmd raddoppierà l’espansione nei mercati strategici, fra i quali figura anche quello italiano, continuando a offrire innovazione laddove riveste maggior valore per i consumatori.

Siamo entusiasti del fatto che questi investitori si uniranno a noi nel viaggio che porterà a scrivere il prossimo capitolo dei telefoni Nokia – ha detto Florian Seiche, Ceo di Hmd Global – la nostra ambizione è quella di offrire smartphone di qualità capaci di soddisfare i fan, rimanendo nel contempo fedeli alle nostre radici finlandesi e alle caratteristiche che contraddistinguono da sempre il marchio Nokia. Puntiamo a essere tra i migliori player nel settore degli smartphone a livello globale e il nostro successo fino ad oggi ci dà la fiducia per continuare su un percorso di crescita nel 2018 e oltre”.

Una (breve) storia di successo

Hmd sta vivendo una storia di un certo successo. Salpata il primo dicembre 2016 ha commercializzato oltre 70 milioni di pezzi a marchio Nokia, è cresciuta in oltre 80 Paesi e attivazioni da 170 Stati. I telefoni Nokia sono disponibili in oltre 250mila punti vendita in tutto il mondo col contributo di 600 brand e catene di rivenditori. Il fatturato totale del 2017 è stato di 1,8 miliardi di euro (2,13 miliardi di dollari), con una perdita operativa di 65 milioni di euro (77 milioni di dollari).

Comincia a delinearsi anche il target del pubblico. Effetto nostalgia, sì, ma non troppo: due terzi di coloro che acquistano un telefono Nokia oggi ha infatti meno di 35 anni. Segno che il fascino del brand finlandese sta riuscendo a intercettare gusti e necessità delle generazioni Z e C. Quattro consumatori su cinque raccomandano uno smartphone Nokia ai propri amici e familiari, mentre il sito web Nokia.com/phones ha fatto registrare oltre 150 milioni di visite da gennaio 2017.

I progetti per quest’anno

Siamo orgogliosi del successo di questa raccolta di investimenti e di contribuire al prossimo capitolo dei telefoni Nokia – aggiunge afferma Jean-Francois Baril, amministratore delegato e fondatore di Ginko Ventures, nonché membro del consiglio di amministrazione di Hmd – personalmente, in quanto da tempo vicino al brand Nokia, ritengo questo viaggio molto entusiasmante. Dalle sue radici in Finlandia, Hmd Global ha scelto una strategia agile che sfrutta relazioni e collaborazioni a livello globale per ottenere una crescita fenomenale”.

Dal MWC 2017, la start-up finlandese ha presentato 16 nuovi dispositivi e firmato partnership globali con realtà del calibro di Google (fra i primi brand a presentare un telefono equipaggiato con Android Go) e Zeiss, senza dimenticare la sua relazione strategica a lungo termine con Nokia e Fih. Hmd sarà quest’anno il principale partner globale per il programma di punta di Google per Android-Android One, dedicando una gamma completa di smartphone Nokia alla famiglia Android One.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter