La sfida a WhatsApp e Facebook, le ambizioni, il mercato. I perché di Anytime, la chat di Amazon

Il colosso mondiale dell’ecommerce sta lavorando ad una propria app di messaggistica, che non dovrebbe fare uso dei numeri telefonici. L’intenzione sarebbe quella di fornire una gamma molto ampia di servizi

Dopo i supermercati, tocca alle chat. Amazon sembra non volersi più fermare. Il colosso mondiale dell’ecommerce sta lavorando a Anytime, una propria app di messaggistica che nelle intenzioni dovrebbe lanciare la (complicata) sfida a WhatsApp e al Messenger di Facebook. Un progetto ambizioso che conferma ancora una volta, se ce ne fosse stato bisogno, della strategia inclusiva di Jeff Bezos che sta ampliando sempre di più il raggio d’azione della sua ormai incontenibile creatura.

La sfida a WhatsApp, Messenger e Telegram

Solo poche settimane fa, con l’acquisizione della catena Whole Foods, è entrata di prepotenza nel mercato alimentare statunitense della grande distribuzione. Ora Amazon prova a insinuarsi anche nel settore già affollato delle app di messaggistica. Da WhatsApp a Facebook Messenger fino a Telegram, non si può certo dire che gli smartphone di tutto il mondo siano sprovvisti di strumenti e opzioni per chattare con amici e conoscenti. Ma evidentemente

secondo Amazon c’è lo spazio per nuovi attori e la strategia di espansione, anche e soprattutto tematico-settoriale, agognata e messa in pratica da Bezos ha portato al nuovo progetto di Anytime

L’intenzione del colosso di Seattle sembra chiara: emanciparsi dall’ecommerce e diventare un big globale della comunicazione a tutto tondo. Già di recente si erano avute delle chiare avvisaglie con il lancio dell’altoparlante Echo, una specie di cybermaggiordomo da salotto dotato di intelligenza artificiale e in grado di rispondere alle domande dei suoi proprietari. Ora con il nuovo passo Amazon alza il tiro ed entra in un mercato difficile da conquistare per il vantaggio già accumulato nel corso degli anni dai principali competitor.

Tanti servizi, slegati dal numero di telefono

Ma come funzionerà Anytime? Secondo le indiscrezioni avrà una grande differenza rispetto al principale rivale WhatsApp. L’applicazione di Amazon non dovrebbe infatti fare uso dei numeri telefonici per identificare gli utenti. Gli iscritti saranno raggiungibili attraverso il loro username, preceduto dal simbolo della chiocciolina analogamente a quanto accade già su Twitter.

Anytime punterà forte sulle conversazioni di gruppo e dovrebbe prevedere la maggior dei tool delle chat rivali, dalla crittografia che garantisce la privacy dei i messaggi alle chiamate audio e video fino agli adesivi.

Ma la nuova creatura di Bezos non si ferma qui. L’intenzione è quella di fornire una gamma molto ampia di servizi per soddisfare praticamente qualsiasi necessità dell’utente, dai giochi agli acquisti online. Anytime dovrebbe infatti prevedere la possibilità di prenotare ristoranti e persino di acquistare voli. L’idea è quella di garantire un’offerta di portata tale da rendere utile l’app in qualsiasi momento. Anytime, appunto.

 

Galaxy Note 8, tutte le notizie prima del lancio

Dopo la sfortunata storia del Note 7, quest’anno Samsung spera di bissare il successo del Galaxy S8. Con un terminale munito di pennino e accessori omaggio per chi prenota subito

Android 8.0, nome in codice: Oreo

Rispettata la tradizione dei dolcetti anche nella nuova release del sistema operativo mobile di Google. Che porta in dote novità per velocità e sicurezza

Zooppa lancia il primo contest per video VR a 360°. Ecco come partecipare

C’è tempo fino al 16 ottobre, saranno selezionati i migliori video promozionali o di storytelling girati con tecnologia 360° e della durata massima di 120 secondi
Garmin è partner tecnologico dell’iniziativa e mette in palio 5 Camere VIRB 360

DevSecOps: lo sviluppo software agile attento alla sicurezza

Sviluppatori, esperti di sicurezza, reparto IT: tutti devono collaborare per creare software davvero sicuro. Un concetto che si concretizza nel DevSecOps, un modo moderno e veloce per arrivare dall’idea alla produzione senza correre rischi