La giornata del fintech: One Touch arriva in Italia. Stripe vola a 3,5 miliardi

Buone notizie per le due startup fintech più interessanti del momento: Braintree porta in 9 paesi la sua One Touch e Stripe ottiene 70 milioni.

160738105-645x250

Oggi è un giorno importante per il fintech. Due delle più giovani e promettenti realtà sono protagoniste di altrettante notizie destinate a segnare il mercato: la piattaforma di pagamento di proprietà di Paypal Braintree ha lanciato la sua soluzione OneTouch sul mercato internazionale, Italia compresa, e Stripe, startup di riferimento per le transazioni online, ha rastrellato 70 milioni di dollari.

One Touch di Braintree è una soluzione di cui l’utente finale non si accorge, ma che semplifica in modo consistente gli acquisti dagli schermi mobili e ne garantisce la sicurezza. Come il nome suggerisce, basta un tocco sulle applicazioni collegate per far partire la transazione. Ovviamente i dati bancari per cui non serve l’approvazione con codici aggiuntivi sono stati registrati in precedenza. Chi usa l’app di Uber o Airbnb ha già avuto modo di apprezzarne le qualità. In settembre ha aperto a Bitcoin, segnando il primo avvicinamento fra la criptomoneta e Paypal. La novità di oggi è che One Touch sarà integrabile anche in applicazioni commerciali australiane, canadesi, francesi, tedesche, italiane, spagnole, svedesi, britanniche e dei Paesi bassi. Startup, negozi e chiunque venda online con un occhio di riguardo per le piattaforme mobili non ha che da contattare Braintree.

Stripe, che in fase di lancio ha goduto del sostegno economico dei co-fondatori di Paypal, vanta collaborazioni con Twitter, Facebook e Apple, sempre nel campo della gestione dei pagamenti. Nel caso dei due social network è il punto di riferimento dei pulsanti Compra su cui entrambi sembrano puntare molto. L’uccellino azzurro è già partito e Menlo Park si sta attrezzando. Secondo quanto riportato in prima battuta dal Financial Times, oggi ha ottenuto 70 milioni di dollari di finanziamento da una lista di investitori che comprende Sequoia e General Catalyst. Il valore della startup tocca così quota 3,5 miliardi. L’Italia, in questo caso, non è ancora presente nella lista dei 14 paesi supportati.

 

Tecnologia solidale, le iniziative di crowdfunding per i terremotati del Centro Italia

Un aiuto subito, Marchecraft, Adesso pedala. Sono alcune delle iniziative pensate per sostenere le popolazioni colpite dal terremoto del 24 agosto 2016 e che hanno già permesso i primi interventi di ricostruzione ad Amatrice e Norcia

In auto per 30mila chilometri per accompagnare la figlia al college

Huang Haitao aveva promesso a sua figlia che avrebbe attraversato 26 nazioni se fosse stata accettata in un’università americana. Quando la lettera di ammissione è arrivata da Seattle, non ha potuto far altro che partire con lei dalla Cina verso gli Stati Uniti

Le finaliste di .itCup2017: con EasyTax Assistant affrontare le tasse non fa più paura

Un’applicazione mobile che segue il contribuente nella gestione della propria fiscalità. Il segreto: informazioni e strumenti semplici da utilizzare. Dopo soli 2 mesi gli utenti sono già 1700 e ora la statup è in finale nella competizione di Registro.it