Ecco le 4 startup vincitrici del GrandPrix fintech

Borsadelcredito, Cryptodeer, Modefinance e Wolf of trading si sono aggiudicati il GrandPrix fintech assegnato oggi durante SmartMoney.

Schermata 2014-10-01 alle 16.54.25

Un portale per la ricerca del credito per le piccole e medie imprese, una criptomoneta tutta italiana alternativa a Bitcoin, un sistema di misurazione della stabilità economica delle aziende e una piattaforma di trading. Ecco le idee delle 4 startup vincitrici del GrandPrix fintech organizzato da CheBanca!, Politecnico di Milano e StartupItalia!.

I 100mila euro complessivi (e l’anno di incubazione nel PoliHub), 25mila per ogni startup, sono stati assegnati al termine dell’evento SmartMoney che avuto luogo questo pomeriggio a Roma. Alla competizione si sono iscritte 69 startup. Le 14 finaliste hanno partecipato in giugno a una settimana di formazione.

Ecco le 4 startup vincitrici:

BorsadelCredito.it di Alessandro Andreozzi. Si tratta di un portale di ricerca del credito destinato alle piccole medie imprese. Qui la nostra intervista.

Cryptodeer di Matteo Assinnata vuole creare un ecosistema attorno a Tetracoin, valuta digitale sviluppata internamente e basata su Bitcoin. Qui la nostra intervista.

ModeFinance – s-peek di Mattia Ciprian è un’applicazione mobile, fruibile anche via desktop, per accedere a dati, report e valutazione del rischio finanziario di qualsiasi realtà. Qui la nostra intervista.

Wolf of trading di Davide La Spina è una piattaforma che supporta gli investitori istituzionali nel trading, mettendo a loro disposizione informazioni operative ricavate dalle performance di migliaia di trader. Qui la nostra intervista.

Exit per ProfumeriaWeb, che vale 6 milioni. L’annuncio di Digital Magics

Digital Magics aveva investito sull’eCommerce di ProfumeriaWeb un anno e mezzo fa: da allora la startup, il cui controllo da oggi passa alla società semplice Free Bird, ha quasi quadruplicato i ricavi e il numero di clienti

UberEats si espande su Milano, nuove zone servite da Città Studi a NoLo

A due mesi dal lancio il food delivery di Uber amplia l’area coperta e i confini della consegna a domicilio dei piatti dei migliori ristoranti e locali milanesi. Il servizio si lancia oltre l’area della Circolare esterna, arrivando così a includere quartieri come Città Studi, San Siro, Portello, NoLo e la Maggiolina

Intesa Sanpaolo e Federico II creano un hub per fare open innovation al Sud

Il progetto del Gruppo Intesa, all’interno del Campus che ospita la iOs Academy di Apple, vuole creare sinergie tra l’Università e imprese. Due gli obiettivi principali del nuovo polo: ridurre la disoccupazione e fermare la fuga dei cervelli