10 libri che devi assolutamente leggere sui soldi (e su come si fanno)

C’è tutto: dalla borsa, all’economia, all’analisi dei dati, alle startup, fino alle storie di successo. Una lista di libri utile a chi per lavoro si occupa di soldi (o magari vorrebbe farne)

Con uno puoi imparare come trarre vantaggio da un titolo in ribasso. Con un altro come capire su quale business investire. Con un altro ancora a prevedere l’andamento del mercato. E poi, l’analisi dei dati e la scienza della “predizione”, le startup, e tanto altro ancora. Sono 10 i titoli per approfondire tante cose che non sai sul mondo dei soldi. La lista dei “magnifici 10” è stilata dal sito americano specializzato in news e analisi sull’industria finanziaria, ValueWalk.

anatomy-of-the-bear-lessons-from-wall-streets-four-great-bottoms-by-russell-napier (1)1. “Anatomy of the Bear: Lessons from Wall Street’s Four Great Bottoms”

di Russel Papier

Per il Financial Times Il libro di Napier è diventato un cult tra gli investitori. Perché leggerlo? Per capire da quali segnali prevedere che sta emergendo una grande opportunità per investire. Una curiosità sul titolo: il termine “bear” (“orso” in italiano) serve a indicare un investitore che è convinto che un mercato o un titolo è in ribasso e riesce a trarre vantaggio dal declino dei prezzi.

long-and-short-confessions-of-a-portfolio-manager--stock-market-wisdom-for-investors-by-lawrence-creatura2. “Long and Short: Confessions of a Portfolio Manager”

di Lawrence Creatura

Un testo utile a chi vuole conoscere come funziona l’industria finanziaria, migliorare i risultati dei propri investimenti e capire cosa è determinante per vincere in Borsa. “Cosa è importante? Cosa studiare? Chi ascoltare? Come funzionano i mercati?” sono alcune delle domande a cui Il libro cerca di dare una risposta.

dear-chairman-boardroom-battles-and-the-rise-of-shareholder-activism-by-jeff-gramm3. “Dear Chairman: Boardroom Battles and the Rise of Shareholder Activism”

di Jeff Gramm

Il libro di Gramm, direttore di un fondo speculativo e professore associato alla Columbia Business School, offre uno scorcio dei conflitti e le tensioni che avvengono tra manager, direttori e investitori, all’interno delle aziende quotate in Borsa. A cosa serve? A capire come funziona una Spa, quali sono le sue dinamiche reale e chi davvero ne detiene il controllo.

quality-investing-owning-the-best-companies-for-the-long-term-by-lawrence-a-cunningham-torkell-t-eide-and-patrick-hargreaves4. “Quality Investing: Owning the Best Companies for the Long Term”

di Lawrence A. Cunningham, Torkell T. Eide, Patrick Hargreaves

 Come capire che un business sul quale investire ha le caratteristiche per avere successo? Alcune chiavi di lettura le offre questo libro scritto da AKO Capital, fondo di investimento inglese, con le lezioni che i suoi manager hanno appreso negli anni.

superforecasting-the-art-and-science-of-prediction-by-philip-e-tetlock-and-dan-gardner5. “Superforecasting: The Art and Science of Prediction”

di Philip E. Tetlock and Dan Gardner

È uno dei libri migliori sulla finanza del 2015 (secondo New York Times, Economist e The Wall Street Journal). Il testo è un’analisi su come prevedere il futuro dei mercati, su chi ha saputo farlo e quale talento è necessario per riuscirci. È un arte che si può apprendere? Sì, per gli autori del libro.

the-hard-thing-about-hard-things-building-a-business-when-there-are-no-easy-answers-by-ben-horowitz6. “The Hard Thing About Hard Things: Building a Business When There Are No Easy Answers”

di Ben Horowitz

L’autore è una figura di spicco nell’ambito del venture, il cofondatore del fondo di investimento per startup, Andreessen Horowitz. Nel libro si concentra su tutte le difficoltà che si nascondono dietro la creazione di un business. Spazio anche ai consigli su come avviare una startup e superare momenti critici.

the-rise-and-fall-of-american-growth-the-us-standard-of-living-since-the-civil-war-by-robert-j-gordon7. “The Rise and Fall of American Growth: The U.S. Standard of Living Since the Civil War”

di Robert J. Gordon

Dalla seconda metà del 1800 fino al 1970, la popolazione del mondo occidentale, e quella americana in primis, hanno visto crescere il loro tenore di vita in un modo straordinario. L’autore analizza lo scenario che ha reso questo possibile e perché non è più ripetibile oggi. Perché le giovani generazioni avranno un tenore di vita più basso rispetto a quello dei nostri genitori. Come trovare nuove soluzioni alla crisi, alla stagnazione economica? Gordon offre le sue nel libro.

the-incredible-shrinking-alpha-and-what-you-can-do-to-escape-its-clutches-by-larry-swedroe-and-andrew-berkin8. “The Incredible Shrinking Alpha: And What You Can Do to Escape Its Clutches!”

di Larry Swedroe and Andrew Berkin

Nel mondo finanziaro “Alpha” è il ritorno economico positivo su un investimento, la sua performance rispetto agli indici di mercato. Il libro gioca su un doppio filo: come trovare il fattore “Alpha” nei mercati attuali. E soprattutto come sopravvivere se non lo si è trovato. Dopotutto, la vita ha tanto altro da offrire.

the-investment-answer-learn-to-manage-your-money-and-protect-your-financial-future-by-daniel-c-goldie-and-gordon-s-murray9. “The Investment Answer: Learn to Manage Your Money and Protect Your Financial Future”

di Daniel C. Goldie, Gordon S. Murray

Investire da soli o con la aiuto di un professionista? Quando vendere e comprare di più? Quali titoli scegliere e in quali categorie? Sono alcune delle domande a cui ogni investitore cerca risposte. Il libro offre le proprie, insieme a un’analisi delle decisioni più importanti che un investitore è tenuto a fare nel corso della sua carriera.

triumph-of-the-optimists-101-years-of-global-investment-returns-by-elroy-dimson-paul-marsh-and-mike-staunton10. “Triumph of the Optimists: 101 Years of Global Investment Returns”

di Elroy Dimson, Paul Marsh, Mike Staunton

La lista si conclude con una nota ottimistica: nel libro gli autori indagano su quali sono stati i migliori investimenti in 16 Paesi (c’è anche l’Italia) dalla fine del 19esimo secolo all’inizio del 21esimo. E offrono consigli su come orientarsi nei mercati attuali.

Potrebbe interessarti anche

6 cose che stanno cambiando davvero il mondo (e ti faranno guadagnare) nei prossimi 10 anni

google-car-strada

Negli ultimi 10 anni l’innovazione tecnologica ha conquistato vittorie inimmaginabili già nel 2000. Eppure siamo lì. L’uomo è riuscito a inventare l’auto che si guida da sola, riesce a coltivare le piante senza l’uso di terra e suolo, grazie alla rete sventa pericolosi attentati terroristici, trova le cure a malattie come l’Ebola. Per i prossimi 10 anni, il magazine online Money ha elencato 6 trend che potrebbero rivoluzionare l’economia mondiale e farci anche guadagnare. Eccoli. Continua a leggere l’articolo…»

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare anche

10 trend globali per capire come sarà il Fintech quest’anno (e dove investire)

Intel, Google e i big della Silicon Valley fanno girare più soldi delle banche, i mobile payments e i prestiti p2p fanno boom. E’ cambiato tutto: alle banche piacciono le startup, e vogliono diventare davvero disruptive. Questi trend spiegano tutto

Così le startup stanno reinventando il mondo dei soldi

Cosa hanno in comune una piattaforma come Kickstarter, una moneta come Bitcoin, la bella storia di GoPago e le previsioni di Borsa di MoneyFarm? Sono tutte storie che hanno a che fare – in modi diversi e con obiettivi distinti – con un tema comune. I soldi. Il futuro dei soldi. Uno potrebbe obiettare che il… Read more »

Dal giovane re dei droni a Piero Ferrari: i 10 nuovi ricchi da tenere d’occhio secondo Forbes

Forbes ha fatto entrare nella sua lista anche 10 nuovi ricchi. Ci sono tanti startupper, la donna cinese che fa i display di Galaxy e iPhone, il genero di Putin e il figlio di Enzo Ferrari (che a 71 anni entra in classifica per la prima volta)

Da ottobre a Milano il primo bike sharing senza stazioni. Mobike

Inquadri il Qr con lo smartphone, sblocchi la bici e la parcheggi dove ti è più comodo. Poi paghi tramite l’applicazione. Funziona così il primo servizio di condivisione delle bici a flusso libero che permette agli utenti di arrivare vicini alla propria destinazione con le due ruote