Lorenzo Gottardo

Lorenzo Gottardo

Dic 7, 2017

Le startup FinTech e InsurTech accelerano con “Magic Wand”

Digital Magics lancia la prima call italiana dedicata al settore finanza. In palio un percorso di 6 mesi insieme a partner internazionali. Il termine per le candidature scade il prossimo 8 dicembre

Il business incubator Digital Magics lancia “Magic Wand”: il primo programma di accelerazione in Italia dedicato ai settori FinTech e InsurTech. L’iniziativa si rivolge alle startup early stage e ai progetti più originali per il mercato finanziario e assicurativo (servizi e prodotti su banking e pagamenti, investimenti, prestiti e crowdfunding).

Solo in Italia le attività finanziarie delle famiglie interessano oltre 4 mila miliardi di euro

Creare un centro di eccellenza italiano: questo è l’obiettivo che si è prefisso Digital Magics. Strutturare un’alleanza di sistema che raccolga insieme i più importanti operatori attivi in questo settore. Così da accelerare lo sviluppo di quelle startup italiane FinTech e InsurTech con modello scalabile in grado di competere anche a livello internazionale.

Leggi anche: BacktoWork24 di Digital Magics

Il percorso “Magic Wand”

Solo 10 progetti, fra tutti quelli che si candideranno entro l’8 dicembre 2017 sul sito di Magic Wand, riceveranno un primo contributo da 5 mila euro per iniziare da gennaio 2018 un percorso di accelerazione, all’interno della sede Digital Magics di Milano, della durata di 6 mesi.

FinTech e InsurTech sono sempre più legati ad ogni cosa che facciamo. E in futuro anche aziende come Google o Facebook entreranno in questi settori

Nella selezione avranno un peso fondamentale le valutazioni dei 10 partner che si sono legati al programma. BNL Gruppo BNP Paribas, Credito Valtellinese, Ersel Investimenti, Innovation Center di Intesa Sanpaolo, Innogest, Poste Italiane, SellaLab, SisalPay, Società Reale Mutua di Assicurazioni e UBI Banca. Tutte queste importanti realtà del settore finanziario parteciperanno in maniera attiva nella fase di sviluppo dei progetti.

Le startup saranno seguite da un program manager e dai mentors del team di Digital Magics, attraverso incontri periodici per seguirne la crescita e migliorarne il modello di business in vista del “go to market” finale. Una seconda selezione, dopo i primi due mesi di accelerazione, ridurrà a 6 il numero delle startup finaliste. Per queste ci sarà un ulteriore finanziamento da 15 mila euro. Oltre alla partecipazione ad un evento esclusivo di fronte ad importanti investitori italiani e internazionali.

Termine ultimo per candidarsi al programma Magic Wand sarà l'8 dicembre 2017

Il FinTech nel quotidiano

“Questo è il primo di una serie di programmi di accelerazione. Una corsia preferenziale, creata in partnership con le aziende che sostengono il progetto, riservata a coloro che attraverso 6 mesi di lavoro e soprattutto di impegno costante, saranno in grado di raggiungere gli obiettivi stabiliti inizialmente”, racconta Layla Pavone, AD di Digital Magics per l’Industry Innovation.

Che i settori del FinTech e dell’InsurTech siano in forte espansione, non è una novità. Lo dimostrano i numeri: solo in Italia le attività finanziarie delle famiglie interessano oltre 4 mila miliardi. Mentre il credito a famiglie e aziende ha toccato i 1.400 miliardi nel 2016 (fonti: Banca d’Italia e Ania).

“Ecco perché”, aggiunge Michele Novelli, Senior Advisor di Digital Magics, “i servizi FinTech e InsurTech sono sempre più legati ad ogni attività che facciamo. Nei prossimi anni vedremo anche aziende come Google o Facebook entrare prepotentemente in questi settori”.