Lo sbarco in Europa e tutte le altre novità di Apple Pay

Il sistema di pagamento Apple Pay esce dagli Stati Uniti, apre alle carte fedeltà e si lega a Pinterest.

Apple Pay scavalca i confini degli Stati Uniti e offre sempre più servizi ai propri clienti. Sono queste le principali novità del sistema di pagamenti del big di Cupertino emerse in seguito alla conferenza annuale degli sviluppatori. L’attenzione sui pagamenti digitali si sposta infatti sempre più dallo strumento vero e proprio a quello che permette di fare a chi lo utilizza.

57-43

Carte fedeltà e credito ai rivenditori

Apple non si è fatta trovare indietro e ne ha approfittato per annunciare l’aggiunta di diversi servizi come quello del credito per i rivenditori e la possibilità di utilizzare diverse carte premio e fedeltà fra cui: Walgreens Boots,  Walgreens stores, Panera Bread, Dunkin’ Brands Group e  Dunkin’ Donuts. Android Pay ha poi firmato degli accordi anche con McDonald’s, Whole Food Markets  e Chipotle Mexican Grill. In questo caso non si tratta di una vera e propria novità, quanto di una rincorsa al rivale Android Pay, per il quale Google aveva già previsto l’utilizzo di premi fedeltà, resta solo da vedere come risponderà Samsung.

Si comincia Regno Unito

Nell’ottica di espandere il proprio potenziale c’è anche la decisione di far uscire Appley Pay dai confini statunitensi e farlo sbarcare nella vecchia Europa a partire dal Regno Unito, secondo quanto annunciato da Jennifer Bailey, vice presidente dei negozi online, “l’operazione coinvolgerà otto istituti bancari (tra cui HSBC e Santander)e 250.000 postazioni”. Un altro grande passo in avanti sarà fatto il prossimo mese, quando Discover Financial Service si aggiungerà al consorzio di banche che già lavorano che Apple Pay, portando approssimativamente 50 milioni di membri al network. Sempre nel prossimo mese, si stima che lo strumento di pagamento sarà accettato in più di un milione di postazioni, molte delle quali probabilmente accetteranno anche Android Pay e Samsung Pay.

Ultima, ma non meno importante anche la notizia che anche gli utenti di Pinterest potranno utilizzare Apple Pay per l’acquisto di alcuni articoli direttamente dall’app iOS.

Ti potrebbe interessare anche

10 banche italiane pronte a farci mandare denaro con l’app Jiffy

Ci siamo fatti raccontare come funziona Jiffy, l’applicazione sviluppata da Sia per consentirci di inviare denaro da uno smartphone all’altro con un semplice messaggio

5 metodi di pagamento che gli italiani non conoscono ancora bene

Per acquistare online gli italiani si affidano nel 94% dei casi a Paypal e carte classiche, ma iniziano a farsi vedere 5 alternative più innovative, a partire dai portafogli digitali.

Ho provato Apple Pay (e ho capito perché conquisterà il mondo)

Semplicità e immediatezza: così Apple Pay potrebbe davvero far decollare l’Nfc, che intanto sbarca su Samsung e Paypal.

LVenture cerca startup di intelligenza artificiale per l’AI WorkLab. La call

Call aperta fino al 30 novembre per il programma che offrirà ai team selezionati la possibilità di trasformare la propria idea imprenditoriale in una startup con il supporto degli esperti di LUISS Enlabs

A colloquio con gli insegnanti via Skype, l’idea di un Liceo Classico di Cosenza

Il dirigente scolastico Antonio Iaconianni spiega a StartupItalia! i dettagli di questa iniziativa che punta a modernizzare il liceo classico Telesio. E semplificare il rapporto tra famiglie e scuola sfruttando la tecnologia