Ebay in 3 mesi ha bruciato il 16% in borsa. Ma forse è solo sfiga

Tempi duri per la digital economy, anche per il gigante dell'eCommerce Ebay. Ma a ben vedere, forse, è colpa dei tassi di cambio sul dollaro (e di 2 eventi sfigati)

In 3 mesi le azioni di Ebay sono calate del 16,0%. Perché? Il sito Market Realist ha provato a dare una risposta. Anzi, 2.ebay3

Colpa dei tassi di cambio

Circa il 60% dell’attività di Ebay è internazionale, il che la espone continuamente alla conversione tra euro, sterlina, dollaro australiano e won coreano, a causa del dollaro forte degli Stati Uniti. Secondo il Ceo di Ebay Devin Wenig, «Il rafforzamento continuo del dollaro americano ha davvero influenzato le esportazioni di beni degli Stati Uniti, che è da sempre dei nostri più grandi corridoi di esportazione».

Anche adesso, se mettiamo a confronto i tassi di cambio con quelli del 2015, notiamo che in media ogni valuta ha registrato un calo di circa il 5% su base annua, che a sua volta ha portato la top line della società di eCommerce verso il basso del 3%.

ebay-grafico

Colpa dell’attacco informatico e di Google

Oltre a questo fattore macro, nel 2014, eBay ha affrontato alcune questioni relative al suo sito, cosa che ha inciso anche sui guadagni del 2015. eBay è stata vittima di un attacco informatico, in cui sono stati sottratti, secondo la stessa società, i dati personali di circa 145 milioni di clienti. Il risultato è stato che Ebay ha chiesto ai propri utenti di cambiare le password. Ed è chiaro ciò ha portato anche a un danno d’immagine e conseguente abbandono della piattaforma da parte di molti utenti.

E sempre nel 2014 un’altra batosta è arrivata da Google, che come ricorderete ha aggiornato il suo algoritmo di ricerca, rilasciando la nuova release: Panda. L’obiettivo dichiarato dal colosso di Mountain View dopo il rilasciò era quello migliorare la qualità dei risultati di ricerca, aumentando il ranking dei siti sulla base dei contenuti e dei riferimenti ad altri siti web.

Il nuovo Panda di Big G ha fatto subito gli occhi neri a tanti. A partire proprio da Ebay, che per un po’ (molto più di per un po’) sparì dai risultati del motore di ricerca.

Aldo V. Pecora
@aldopecora

Così Alibaba prepara la lotteria Fintech

jack-ma-alibaba

Alibaba ha acquistato un biglietto della lotteria su una piccola società di Hong Kong: insieme con Ant Financial, investirà circa 300 milioni di dollari in Agtech Holdings, una sconosciuta società (ma quotata in borsa) che gestisce le lotterie online in Cina. Il gigante dell’eCommerce potrebbe ottenere il controllo di Agtech con uno sconto 83%, non si sa se questo prezzo sia un affare o meno, visto che l’azienda delle lotterie è in continua perdita. Continua a leggere l’articolo… »