#1notiziain2tweet | Nei prossimi 3 anni faremo girare mille miliardi con lo smartphone

Un esperimento: raccontare la notizia in meno di 300 caratteri. Questa sera parliamo di mobile payments

Apple-Pay-su-iPhone

I pagamenti con smartphone sono destinati a crescere inesorabilmente: nel 2016 gireranno 620 miliardi di dollari, con una crescita del 37,8%.

Secondo TrendForce tra 2 anni il mobile payments raggiungerà 780 miliardi ed entro il 2019 si sfonderanno i mille miliardi.

Questo post è un primo esperimento molto social, e anche molto giornalistico. Proveremo a scegliere quotidianamente una notizia collegata al nostro focus del giorno, e la racconteremo in 2 tweet. 280 caratteri, appunto. L’essenziale, senza opinioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare anche

5 metodi di pagamento che gli italiani non conoscono ancora bene

Per acquistare online gli italiani si affidano nel 94% dei casi a Paypal e carte classiche, ma iniziano a farsi vedere 5 alternative più innovative, a partire dai portafogli digitali.

Cos’è l’African Summer School, la scuola di startup italo-africane nata a Verona | Intervista

Dal 24 al 30 luglio a Villa Buri la 5^ edizione dell’iniziativa in collaborazione con il Business Incubator for Africa. La testimonianza del Direttore, Fortuna Ekutsu Mambulu. E di Andrea Casale, tra i fondatori di “Serviettes Ingabire” (progetto vincitore dell’edizione 2016)

Il primo viaggio dell’automobile volante del papà di Google

Kitty Hawk è stata sviluppata in Silicon Valley ed è un veicolo completamente elettrico in grado di muoversi per il momento solo sull’acqua per motivi di sicurezza. Presto potrebbe aiutare a superare il problema della congestione del traffico cittadino

Accordo tra Colombini e la startup Sweetguest per arredare le case in affitto

L’azienda di arredamento sceglie il progetto di Rocco Lomazzi ed Edoardo Grattirola che rende l’immobile performante, mette in risalto i punti di forza della casa, si occupa della gestione del check in e anche dei lavori di manutenzione