La storia della startup che ti trova lavoro (e che ora cerca soci su Opstart). NETtoWORK

Il progetto che ha sviluppato una piattaforma per far incontrare domanda e offerta di lavoro ha lanciato una campagna di equity crowdfunding. Con il ceo e co-founder il punto sul progetto, a pochi mesi dalla costituzione

In tre giorni 25 mila euro. E’ partita il 30 ottobre con questi numeri (raccogliendo il 45% del capitale richiesto) la campagna di equity crowdfunding di NETtoWORK sulla piattaforma Opstart. Obiettivo dell’iniziativa è raccogliere 55 mila euro entro il 14 dicembre (fino ad un tetto massimo di 130 mila euro). I fondi raccolti consentiranno a NETtoWORK di accelerare l’espansione in Italia, investendo in attività di marketing e commerciali. Costituita a maggio 2017, NETtoWORK è una startup basata a Torino che ha sviluppato una piattaforma per far incontrare domanda e offerta di lavoro: al centro del progetto il video curriculum e la creazione di una rete con le aziende del territorio da parte di chi cerca un impiego. 

1.000 ragazzi, 200 imprese

Ad occuparsi della startup un team di 10 persone, guidato dal ceo e co-founder Manuel Bregolin, 34 anni. A pochi mesi dall’avvio delle attività, NETtoWORK è utilizzato da oltre 1.000 ragazzi e 200 imprese: 70 i colloqui ottenuti, 20 le assunzioni.
Accesso gratuito. Profilazione psico-attitudinale dei candidati. Videocurricula (ma solo per la versione premium) come strumento di differenziazione e selezione. Incontri personali tra giovani e aziende. Ottimizzazione della propria web identity. Questi alcuni degli obiettivi della piattaforma, con al centro la possibilità di raccontarsi in video. Il videocurriculum è uno strumento comodo per l’azienda che ha la possibilità di fare una prima valutazione del candidato, utile per i giovani che hanno la possibilità di raccontarsi e distinguersi: 90 secondi per presentare esperienze e competenze.

Glocal a Barcellona

L’esperienza maturata nella Gestione delle Risorse umane in grandi aziende come Fiat Group, Accenture e Lidl Italia, senza dimenticare le difficoltà per un giovane neo laureato nel trovare lavoro. Queste le ragioni per cui Manuel Bregolin ha deciso di fondare NETtoWORK.  «Da ex studente, relativamente fresco di studi, e grazie all’esperienza che ho maturato in medie e grandi aziende, ben conosco le esigenze di chi seleziona e al tempo stesso le difficoltà che ha un giovane che sta per terminare o ha terminato gli studi» ha spiegato proprio Bregolin. Dopo la laurea in Economia a Torino, Manuel ha ottenuto un Master in Gestione del Personale a Barcellona.

Networking e territorio

«Un’esperienza di respiro internazionale che mi ha permesso di maturare un punto di vista, come dire, glocal». Proprio il rapporto con il territorio è per Manuel uno degli aspetti più importanti da valutare per chi cerca lavoro. «Durante il percorso universitario i ragazzi non devono pensare che il mondo del lavoro non li riguardi: è un errore che fanno in tanti. Per sviluppare un network – spiega – è necessario del tempo e bisogna fin da subito essere sensibili nei confronti del tessuto imprenditoriale».