Pagare con Snapchat? In futuro sarà possibile grazie a PayPal

Grazie a un tool di PayPal si potranno effettuare delle microtransazioni sull’app. E si potranno anche acquistare direttamente prodotti come gli occhiali Spectacles

In futuro anche su Snapchat si potranno effettuare dei pagamenti. Il tutto grazie alla partnership, stretta dall’azienda californiana, con PayPal.

L’adozione del PayPal SDK (Software Development Kit), infatti, implica che alcuni servizi verranno integrati all’interno dell’app per effettuare delle microtransazioni. La notizia, ripresa anche da Forbes, è stata rilanciata sul blog aziendale anche da Shane Way, CEO di MightySignal. “Siamo da poco venuti a conoscenza che Snap (la compagnia dietro Snapchat) ha installato, sia sulle versioni iOS che su quelle Android della propria app, PayPal SDK, uno dei sistemi più comuni di pagamento”.

Ancora non è chiaro come e fino a che importo potranno essere utilizzate queste microtransazioni. Snapchat, infatti, offre già al suo interno la possibilità di trasferire denaro tra utenti grazie a Snapcash.

 

Mentre è ormai evidente il cambiamento che si sta realizzando all’interno di Snapchat. Ne sono un esempio gli Spectacles, gli occhiali che permettono di registrare e condividere sui social brevi video. E che, probabilmente, saranno uno dei grandi successi tecnologici della prossima estate. Il tool di PayPal potrebbe allora permettere di effettuare acquisti software o hardware. Offrendo ai propri utenti gli Spectacles e altri prodotti futuri direttamente sull’app. E garantendo anche agli acquirenti un metodo di pagamento veloce e sicuro.

Ti potrebbe interessare anche

Applicazioni da capogiro: Snapchat adesso vale 10 miliardi di dollari

A cavallo dell’ultimo investimento il valore di Snapchat è schizzato a 10 miliardi dai “soli” 2 del 2013. La usano mensilmente 100 milioni di utenti. In novembre arrivano news e pubblicità.

I pagamenti mobili (e Paypal) salveranno Blackberry?

La casa canadese Blackberry punta sulle transazioni fra utenti e sigla un accordo con Paypal

Paypal ha paura di Facebook (e si affida a una startup)

Menlo Park fa un passo nei trasferimenti di denaro peer-to-peer e Paypal reagisce acquistando Xoom.

SeaSeeker, la maschera realizzata con Snapchat che scatta foto sott’acqua

È la versione subacquea degli occhiali Spectacles del social network del fantasmino. Può essere immersa per 30 minuti e fino a 45 metri di profondità per regalare ai turisti ricordi esclusivi delle loro esperienze in vacanza

Efficienza energetica in edilizia. La call di Klimahouse Startup Award

C’è tempo fino al 20 novembre per partecipare alla seconda edizione della call per startup europee attive nell’ambito delle tecnologie legate allo smart building, allo smart living e alla smart city che mettano al centro del proprio operato la sintonia tra uomo e natura

Prodotti tech certificati in base alla (cyber) sicurezza | La proposta di Andrus Ansip

Il vicepresidente della Commissione europea pensa ad una rete di uffici di cybersecurity diffusi in tutti gli Stati dell’Unione, incentrati sulla certificazione delle misure di sicurezza informatica attuate dai prodotti