Un’infografica spiega perché i big data sono i soldi del futuro

Coi big data si sono creati nel 2015 4,4 milioni di posti di lavoro. E per il 2017 si prevede un giro d’affari di oltre 50 miliardi. Ecco perché i nostri dati valgono più dei soldi. Questa infografica dice tutto

I dati sono i soldi del futuro. Perché? Perché dicono tutto di noi: chi siamo, cosa compriamo, come ci muoviamo, cosa leggiamo, eccetera. Sono la grande mole di informazioni che viene prodotta principalmente dai social network e, nell’era di Internet of Things, anche da molti oggetti che ci circondano nella vita di ogni giorno. Decine, centinaia, migliaia, milioni, miliardi di dati diventano grandi: i big data, appunto.

Leggi anche: 5 call (e 66 milioni) dall’Ue per chi fa Big Data

E con la raccolta e l’analisi dei big data si possono ricavare informazioni e trend (o prediction) utili a tutte le organizzazioni, dalle aziende, all’industria, agli enti pubblici, alle startup nonché al settore no-profit.

Quanto valgono i big data. I numeri

Mushroom netwotks ha diffuso una infografica che rende molto bene l’idea di quanto grande sia l’impatto dei big data. Tra le tante informazioni, l’infografica sottolinea che:

1. il 90% dei dati di tutto il mondo sono stati creati negli ultimi 2 anni;

2. il giro d’affari dei big data previsto per il 2017 ammonta a oltre 50 miliardi di dollari (nel 2013 erano 10 miliardi);

3. ogni minuto vengono realizzati 570 nuovi siti internet;

4. la profilazione incide tra il 10 e il 15% sui carrelli eCommerce;

5. nel 2018 il 69% del traffico web sarà generato da contenuti video;

6. nel 2015 sono stati creati nel mondo 4,4 milioni di posti di lavoro nel settore dei big data.

the-landscape-of-big-data-infographic-e1433873171402

Ti potrebbe interessare anche

5 call (e 66 milioni) dall’Ue per chi fa Big Data

Nel programma Horizon 2020 col quale la Commissione Europea finanzia progetti di ricerca e innovazione c’è un’intera sezione dedicata ai Big Data. Ecco i 5 bandi e come partecipare

Tecnologia solidale, le iniziative di crowdfunding per i terremotati del Centro Italia

Un aiuto subito, Marchecraft, Adesso pedala. Sono alcune delle iniziative pensate per sostenere le popolazioni colpite dal terremoto del 24 agosto 2016 e che hanno già permesso i primi interventi di ricostruzione ad Amatrice e Norcia

In auto per 30mila chilometri per accompagnare la figlia al college

Huang Haitao aveva promesso a sua figlia che avrebbe attraversato 26 nazioni se fosse stata accettata in un’università americana. Quando la lettera di ammissione è arrivata da Seattle, non ha potuto far altro che partire con lei dalla Cina verso gli Stati Uniti

Le finaliste di .itCup2017: con EasyTax Assistant affrontare le tasse non fa più paura

Un’applicazione mobile che segue il contribuente nella gestione della propria fiscalità. Il segreto: informazioni e strumenti semplici da utilizzare. Dopo soli 2 mesi gli utenti sono già 1700 e ora la statup è in finale nella competizione di Registro.it