immagine-preview

Giu 21, 2018

Aumento di capitale per Conio. La startup della compravendita di bitcoin ottiene 3 milioni di dollari

Conio ha chiuso un round di serie A2 con un gruppo di investitori guidati da Innova et Bella. La società ora vale 40 milioni di dollari

Conio, la società fintech focalizzata sull’offerta di servizi blockchain a banche, assicurazioni, imprese e istituzioni pubbliche e private, ha chiuso un Round Serie A2 di aumento di capitale. Un gruppo di investitori qualificati, coordinati dall’advisor strategico Innova et Bella, ha sottoscritto l’intero aumento di capitale per circa 3 milioni di dollari, raccolti a fronte di una valutazione complessiva della società superiore a 40 milioni di dollari.

Che cosa fa Conio

Fondata a San Francisco nel 2015,  dai founder italiani Christian Miccoli e Vincenzo Di Nicola, Conio si occupa di compravendita di bitcoin. E’ la prima società fintech in Europa a offrire alle istituzioni finanziarie, banche e assicurazioni, soluzioni integrate per la gestione di asset digitali, dai wallet per la gestione delle criptovalute all’integrazione dei protocolli blockchain all’interno di carte e servizi di pagamento su smartphone. Le soluzioni e i wallet Conio sono offerti in white e private label e sono perfettamente integrabili all’interno delle applicazioni finanziarie offerte dagli Istituti Bancari alla propria clientela retail, private e corporate.

 

Il Portafoglio Bitcoin Conio è pensato per ogni tipologia di utente e permette di comprare, vendere, custodire, inviare e ricevere Bitcoin direttamente dal proprio smartphone. Allo “smart-wallet” è possibile accedere attraverso un’app per smartphone progettata e realizzata con il preciso obiettivo di semplificare un mondo molte volte ancora troppo complesso per il grande pubblico. Per iniziare ad usare il Portafoglio Bitcoin Conio basta scaricare l’app sul proprio smartphone (disponibile per Android e iOS). Immediatamente consente di visualizzare in tempo reale il valore di cambio della criptomoneta e l’ammontare del proprio portafoglio.

I primi commenti

Christian Miccoli, CEO di Conio,  che in precedenza è stato Amministratore delegato di CheBanca! Gruppo Mediobanca ha detto: “L’immediata chiusura del round, le lusinghiere condizioni espresse dai nostri nuovi Azionisti e il loro profilo di Investitori professionali testimoniano la credibilità del Progetto Conio e delle persone con le quali abbiamo il privilegio di condividere quotidiamente il nostro lavoro. Le risorse raccolte da Conio consentiranno un ulteriore sviluppo della nostra offerta di servizi a supporto dei nostri clienti retail e corporate per la gestione dei protocolli blockchain e dei wallet bancari per la gestione degli asset digitali. Le Banche, le Assicurazioni, le Imprese e le Istituzioni possono ritrovare oggi in Conio un partner ancora più forte per supportare le loro strategie di crescita sui nuovi mercati dei digital assets in tutto il mondo.”

Oltre ai due Co-Fondatori, Conio ha tra i propri azionisti Poste Italiane, Banca Finanziaria Internazionale, Fabrick, Boost Heroes, il network Italian Angels for Growth, David Capital e un gruppo di investitori professionali.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter