Redazione

Redazione

Mag 8, 2018

Aprirsi alle startup in un percorso di Open Innovation. AXA Italia al FintechStage Festival

La compagnia assicurativa è stata riconosciuta di recente come la più innovativa dell’anno. Tra i progetti internazionali Fizzy, l’app che ti aiuta ad ottenere un rimborso immediato del biglietto aereo. Patrick Cohen, CEO AXA Italia ha dichiarato: "Per trovare e applicare le migliori idee  lavoriamo in logica aperta con collaboratori, startup e università alla ricerca di soluzioni nuove e concrete per migliorare la vita delle persone"

E’ la settimana del FinTechStage Festival. Una quattro giorni di eventi che attraversano tutto lo Stivale. Da Roma, con l’evento di lunedì sul Regtech, a Milano con una due giorni tra il Talent Garden di via Calabiana, il Fintech District e la Greenhouse di Deloitte, a Torino dove oggi c’è il gran finale. Anche AXA Italia ha deciso di supportare il Festival ed è sponsor della manifestazione. AXA sta dimostrando con il suo lavoro di apertura nei confronti dell’innovazione tecnologica e delle startup di comprendere bene quanto sia importante iniziare un percorso culturale in cui la digitalizzazione non sia solo  “essere su internet” o “essere sui social”.

E’ necessario rivolgersi a un pubblico nuovo, fatto di Millennial e nativi digitali, e farlo ripensando e a volte modificando modelli di business, riflettendo su nuovi processi, su una nuova gestione dei dati, su un nuovo modo per relazionarsi con i clienti.

“Vogliamo cambiare l’esperienza dei nostri clienti e andare oltre il concetto di bravi liquidatori di sinistri. Per farlo abbiamo un’idea chiara: essere i leader dell’innovazione assicurativa, lavorando a stretto contatto con l’ecosistema dell’innovazione” – ha dichiarato Patrick Cohen, CEO AXA Italia – “Per trovare e applicare le migliori idee  lavoriamo in logica aperta con collaboratori, startup e università alla ricerca di soluzioni nuove e concrete per migliorare la vita delle persone”.

Il riconoscimento come Compagnia di Assicurazione più innovativa

L’interesse di AXA verso il digital è da sempre forte e negli ultimi 3 anni AXA ha partecipato, grazie al suo fondo AXA Strategic Ventures, a 35 operazioni di investimento in startup. A inizio marzo inoltre AXA Italia nell’ambito degli AIFIn, “Financial Innovation Italian Award”, ha ottenuto il riconoscimento di Compagnia di assicurazione più innovativa dell’anno, aggiudicandosi anche tre premi grazie a l’e-commerce di Nuova Protezione Casa, Give Data Back e Fast Fnol, assieme a quattro menzioni di merito per il progetto Smart working, Welfare Aziende, Here With You e MyAXA.

L’obiettivo di AXA è quello di aprirsi alle startup proprio per lavorare insieme in ottica di Open Innovation. Ne è un esempio Floome, la startup finanziata l’anno scorso con 750 mila euro che si occupa di aiutare le persone a capire se sono in grado di mettersi alla guida grazie a un etilometro tascabile e utilizzabile tramite app.

AXA e Big Data

Grazie alla piattaforma Give Data Back, AXA è stata la prima compagnia assicurativa al mondo a mettere a disposizione di tutti i propri Big Data. Con circa 200.000 nelle prime settimane di lancio, la piattaforma offre informazioni utili e consigli mirati sulla casa, uno dei patrimoni più importanti per gli italiani, in una logica collaborativa e di miglioramento continuo.

Fizzy – il nuovo progetto in fase di test

La compagnia assicurativa ha lanciato un nuovo servizio che consente di rimborsare automaticamente i clienti in caso di ritardo di un volo superiore alle due ore. Per farlo utilizza la tecnologia blockchain. Grazie a Fizzy ogni volta che viene acquistato un biglietto, viene registrata la transazione sulla blockchain Ethereum (ne avevamo parlato qui). Il contratto diventa così non manomissibile e i termini dell’accordo non modificabili. Inoltre, il biglietto viene collegato ai database aerei globali così da avere informazioni sui ritardi in tempo reale e da procedere all’eventuale rimborso automaticamente.

Al momento Fizzy è in fase di test. I voli interessati sono quelli sulla tratta Parigi (aeroporto Charles De Gaulle) – Stati Uniti d’America, in entrambe le direzioni.

Tutto questo parlare di Insurtech e Fintech vi sta facendo venire fame?

Da oggi su #Natiper, il blog di AXA Italia che si occupa di social innovation e tecnologia, trova spazio una rubrica dedicata all’Insurtech e al Fintech dove verranno raccontati alcuni dei termini più diffusi dell’ambito finanziario. Uno alla volta, come se si trattasse di deliziosi bignè. Si tratta di un vocabolario di base da cui partire verso l’approfondimento di temi riguardanti bitcoin, blockchain, big data e insurtech.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter