Lorenzo Gottardo

Lorenzo Gottardo

Gen 30, 2018

Le vetture senza pilota di Waymo saranno firmate Fiat Chrysler Automobiles

L'unità automotive di Google ha chiuso un accordo con FCA per la fornitura di 600 minivan Pacifica. Si rinnova la partnership nel settore dell'automotive. Marchionne: "Essenziale collaborare con i leader della tecnologia"

Le prossime macchine a guida automatica della Waymo, l’unità automotive di Google, saranno firmate FCA. Fiat ha infatti annunciato oggi che è in programma, a partire da fine 2018, la fornitura di “migliaia” di minivan Chrysler Pacifica.

Nessuna delle due aziende avrebbe per il momento rivelato il numero effettivo dei veicoli acquistati, o il valore dell’accordo economico. Mentre la partnership stessa, che non è esclusiva, rappresenta un segnale di come la collaborazione nel nuovo settore dell’automotive continuerà anche in futuro.

I taxi del futuro

La flotta di Waymo è composta attualmente da circa 600 minivan FCA, alcuni dei quali già vengono utilizzati nel programma Early Rider per il trasporto umano in Arizona. Le vetture sono varianti ibride connesse con hardware e software self-driving di Waymo. Il prezzo al dettaglio della vettura si aggira sui 40K. Cifra che trasformerebbe la commessa in un affare a otto cifre.

 

“Collaborare con leader tecnologici affini è essenziale”, sono state le parole con cui ha salutato l’accordo l’amministratore delegato della casa automobilistica, Sergio Marchionne. “La nostra partnership con Waymo continua a crescere e rafforzarsi”.

I minivan Pacifica con guida automatica di Waymo sono stati testati in 25 città negli Stati Uniti. Mentre lo scorso novembre, l’azienda ha iniziato a testare i suoi minivan su strade pubbliche a Phoenix senza nessuno al volante. L’era dei taxi senza pilota sembra giunta alle porte, e Fiat Chrysler Automobiles non vuole farsela scappare.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter