immagine-preview

Dic 23, 2017

Facebook, accordo con Universal per le hit di Lady Gaga e Justin Bieber nei tuoi video

Storico patto fra il social network e la major discografica: gli utenti potranno usare quei brani nelle loro clip

L’obiettivo è quello di dare sempre più libertà e creatività agli utenti che realizzano video. Così, a breve Facebook metterà loro a disposizione anche una sterminata library musicale. E di livello: niente meno che quella di Universal Music. La major che controlla le opere di gente come Justin Bieber, Lady Gaga, Carrie Underwood, Kanye West e Katy Perry. Al momento, tuttavia, non è dato sapere quando i contenuti saranno disponibili. In termini finanziari, invece, nessuna conferma ma sembra ci si muova nell’ordine delle centinaia di milioni di dollari.

I termini dell’accordo

L’etichetta controllata dalla potente francese Vivendi del finanziere bretone Vincent Bolloré inaugura dunque una nuova stagione per la piattaforma di Mark Zuckerberg, che fa sul serio anche nella musica. Secondo l’accordo gli utenti saranno autorizzati a caricare video che contengano musica della Universal e, ovviamente, condividerli sul social in bacheca, nelle pagine o nei gruppi. Pian piano il patto dovrebbe coinvolgere anche la chat Messenger e altri servizi di Menlo Park.

Si allargano le maglie della creatività

Singoli contenuti e intere pagine, per esempio, non saranno più bloccati o rimossi se includeranno un pezzo di Bieber. E, in termini di margine di manovra e creatività, le maglie si allargano. D’altronde Facebook aveva lanciato negli ultimi tempi una piattaforma specificamente dedicata alla musica ma contenente solo opere libera da diritti discografici. Adesso il salto che, appunto, potrebbe allargarsi. Secondo il sodalizio “Umg mette a disposizione il proprio catalogo di incisioni e publishing per video – si legge nella nota firmata dalle due società – e altre esperienze social attraverso Facebook, Instagram e Oculus”.

I commenti: la sfida a YouTube

Ma Spotify, Deezer, Play Music & co. non c’entrano nulla. La sfida è semmai a Google e YouTube, verso la profonda trasformazione di Facebook in una piattaforma sempre più orientata ai video. A loro volta trampolino di lancio verso nuovi fronti a 360 gradi come la futura realtà virtuale. Secondo i due colossi la collaborazione “faciliterà il coinvolgimento più profondo tra artisti e fan, consentendo agli utenti di esprimersi attraverso la musica, condividere le canzoni che amano e costruire community attorno alla cultura alimentata dalla musica. Abilitando una varietà di funzioni sulle piattaforme di Facebook, l’accordo è inteso come base per una roadmap di partnership strategica che fornirà online nuove esperienze”.

Esiste una relazione magnetica tra musica e community building – ha spiegato Tamara Hrivnak, responsabile di sviluppo e partnership nel music business per Facebook – siamo entusiasti di renderla viva su Facebook, Instagram, Oculus e Messenger in collaborazione con Umg. Gli amanti della musica, gli artisti e gli autori saranno tutti a casa loro dal momento che apriamo a creatività, connessione e innovazione attraverso musica e video”. Ci sarà ora da capire come, concretamente, questi brani saranno messi a disposizione su Facebook.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter