immagine-preview

Dic 22, 2017

BorsadelCredito.it chiude un round da 1,6 milioni con P101 Ventures e Azimut

L'aumento di capitale guidato dalla società di venture capital P101 Ventures. Pellegrini: "Così si apre una fase importante per lo sviluppo su scala nazionale". E le stime dicono che il mercato del prestito P2P è in forte crescita

Sarà un felice Natale per BorsadelCredito.it che ha da poco festeggiato un aumento di capitale da 1,6 milioni di euro guidato da P101 Ventures. Un nuovo round di investimento che il Gruppo utilizzerà per tecnologia, risorse umane, incremento delle reti di partnership e, soprattutto per portare avanti i progetti di sviluppo nei quali è attualmente impegnato.

Tra questi anche Colombo, il primo fondo di credito in Italia a supporto delle PMI e della microimpresa, lanciato a ottobre 2017, che vuole diventare il più importante strumento di direct lending su piattaforma in Italia.

Il P2P lending in ascesa

Più che una sorpresa, una conferma della validità del progetto. Ancor di più, se teniamo conto che l’ultimo finanziamento risale allo scorso maggio e che il business è in rapida crescita.

BorsadelCredito.it è, infatti, il primo operatore italiano di peer to peer lending per PMI. Specializzata nel credito alle PMI, la startup fintech è nata nell’ottobre 2013 come piattaforma digitale di brokeraggio per il credito alle aziende, aprendo nel settembre 2015 il canale del P2P lending, in qualità di istituto autorizzato. A distanza di quasi due anni, la piattaforma vanta oggi oltre 18,5 milioni di euro finanziati e più di 360 prestiti erogati. E, secondo le stime, il mercato del prestito P2P sta crescendo a ritmi vertiginosi, soprattutto nel nostro Paese.

 

“Il sostegno dei nostri soci attuali e l’ingresso di nuove risorse ci spingono verso una fase molto intensa per lo sviluppo su scala nazionale del nostro marketplace”, ha spiegato il fondatore di BorsadelCredito.it, Ivan Pellegrini. “L’ascesa dei PIR (Piani Individuali di Risparmio) e l’attenzione sul mercato della finanza alternativa sono segnali importanti rispetto alla definitiva consacrazione della finanza rivolta all’economia reale che rappresenterà il futuro per il mondo del credito”.

Il fondatore di BorsadelCredito.it, Ivan Pellegrini

Tra gli investors anche Azimut

A sottoscrivere l’investimento da 1,6 milioni di euro è stata una cordata di investitori tra cui spicca P101 Ventures, società di venture capital specializzata in investimenti in società digital e technology driven che aveva partecipato anche ai round precedenti. Ma tra gli investors appare anche il gruppo di gestione del risparmio Azimut, attraverso la sua controllata Azimut Enterprises Holding, GC Holding, gruppo che controlla Italmondo S.p.A., e Banca Popolare di Fondi, realtà attiva nel Centro Italia.

“Questo ulteriore investimento da parte di P101 Ventures premia il percorso di crescita di BorsadelCredito.it, che ha consolidato sempre di più il proprio track record come asset class alternativa e innovativa anche grazie all’utilizzo di tecniche di big data e artificial intelligence”, racconta Giuseppe Donvito, Partner di P101 Ventures.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter