Lorenzo Gottardo

Lorenzo Gottardo

Ott 11, 2017

Satispay e Trenord, da oggi il biglietto del treno si acquista via smartphone

Procedure più veloci e senza usare carte di credito o contanti: la partneship con la startup del digital payment per offrire ai propri clienti un servizio innovativo

Biglietti e abbonamenti scaricabili direttamente sul proprio smartphone. Trenord è il primo operatore del trasporto pubblico ad avvalersi di Satispay, il servizio per il mobile payment alternativo alle carte di credito.

Il futuro di Trenord

Presentato ieri a Milano in zona Gerusalemme (M5), l’accordo è stato salutato con grande entusiasmo da Cinzia Farisé, amministratore delegato di Trenord che punta forte su questa partnership per incrementare le vendite online: «Con l’attuale modalità di acquisto tramite web raggiungiamo un 10% delle transazioni d’acquisto, ma il nostro obiettivo è raggiungere nel giro di un anno il 35 grazie a questa iniziativa».

Dopo gli accordi con Coop e Esselunga, questo è un passo ulteriore verso la nostra definitiva affermazione

Attraverso il sito o l’app di Trenord (che conta già 800 mila download) basterà scegliere la tratta desiderata o l’abbonamento da rinnovare e procedere al pagamento selezionando l’opzione Satispay. Con l’inserimento del proprio numero di telefono l’operazione verrà poi completata in automatico.

Il più felice in sala era però Alberto Dalmasso, CEO di Satispay: «Dopo gli accordi con Coop e Esselunga, questo è un passo ulteriore verso la nostra definitiva affermazione»

Leggi anche: Road to #SIOS17 | Da StartupItalia! Open Summit ai mercati esteri. Intervista a Alberto Dalmasso (Satispay)

Un round da record

Ma l’accordo con Trenord non è l’unica novità riguardo Satispay. La startup fondata nel 2013 da Alberto Dalmasso, insieme a colleghi Dario Brignone e Samuele Pinta, ha chiuso il mese scorso un round di finanziamento da 18,3 milioni di euro con investitori istituzionali e partner internazionali. Di gran lunga il maggiore investimento singolo incassato da una startup italiana nel 2017.

Oltre 330 mila download, 200 mila utenti attivi e un circuito che raccoglie più di 20 mila esercenti (in media 80 nuove attività al giorno): i numeri raccontano una realtà in continua crescita. E presto arriveranno ulteriori sviluppi. Satispay stringerà presto una partnership con PagoPA, la piattaforma unica per pagare tasse, multe, bollette o rette scolastiche.