Anna Gaudenzi

Anna Gaudenzi

Set 26, 2017

Dopo Esselunga anche Coop sceglie Satispay

L'accordo di integrazione interesserà inizialmente tutti i punti vendita di Coop Lombardia. Nei prossimi giorni il servizio sarà reso disponibile anche in Liguria. Previsto uno sconto del per chi sceglie questo metodo di pagamento

La Coop ha scelto di aderire al network Satispay. Oltre che a bancomat e carta di credito i clienti dei supermercati e ipermercati della cooperativa potranno scegliere di pagare attraverso l’app di Satispay scaricata sul proprio smartphone. Il sistema sarà integrato nei 57 punti vendita della Lombardia. Il servizio sarà reso operativo in pochi giorni anche nei sette ipermercati di Coop Liguria per poi attivarsi, entro fine ottobre, anche nei 36 supermercati della Cooperativa. Già avviati i lavori anche con altre società cooperative del sistema Coop Italia.

Come funziona

Una volta finita la spesa i clienti Coop, potranno pagare alla cassa o alle postazioni self-service attraverso il cellulare semplicemente selezionando il punto vendita in cui si trovano (che all’apertura dell’app comparirà come il primo della lista), digitando l’importo e inviando il pagamento che sarà automaticamente riconosciuto dalla cassa in cui si trova il cliente e accettato. Per il lancio Coop Lombardia riserva ai clienti che pagheranno con Satispay uno sconto del 25% per una settimana ad ottobre.

Leggi anche: Road to #SIOS17 | Da StartupItalia! Open Summit ai mercati esteri. Intervista a Alberto Dalmasso (Satispay)

“Un servizio che favorisce la diffusione della legalità”

Alfredo De Bellis, Vice Presidente di Coop Lombardia, ha commentato: “Aderire a un circuito come Satispay per Coop ha una triplice valenza. Significa guardare sempre avanti per offrire ai nostri clienti la migliore esperienza d’acquisto, dall’ingresso fino all’uscita dal supermercato, e significa contribuire alla diffusione di un sistema di pagamento come Satispay, nato in Italia sulla base delle più innovative tecnologie, proponendolo ai nostri clienti e ai nostri soci, che oggi sono più di 8,5 milioni, un ulteriore modo di interpretare la nostra responsabilità sociale. Favorirne infatti la diffusione, significa favorire la legalità, oltre che l’accesso democratico per tutti a un mondo di offerte, chiare e convenienti. E’ in quest’ottica che per la partenza del servizio su Coop Lombardia abbiamo deciso di offrire ai nostri clienti che pagheranno con Satispay un importante cashback del 25% per una settimana ad ottobre, che proseguirà per alcune settimane successive con il 10%”.
“Poter lavorare con Coop è un ulteriore decisivo passo nel nostro percorso di crescita che conferma l’attenzione del mondo GDO rispetto alla nostra soluzione di pagamento – ha detto Alberto Dalmasso CEO di Satispay – Ancora di più, conferma come tutti, dai piccoli esercenti indipendenti ai più grandi operatori leader, siano ormai pronti ad abbracciare le soluzioni di pagamento innovative e indipendenti. Per arrivare qui abbiamo compiuto un serio percorso di sviluppo che ci ha portato ad essere oggi una realtà strutturata in grado di gestire progetti complessi per offrire ai clienti la più semplice e fluida delle esperienze di pagamento”.

L’esempio dell’accordo con Esselunga

Risale a fine giugno l’accordo tra Satispay e Esselunga che è stata la prima realtà della grande distribuzione organizzata italiana ad introdurre il codice a barre e a puntare forte su offerte personalizzate e politiche di loyalty rivolte alla propria clientela. Il primo punto vendita interessato è stato il supermercato di Segrate a distanza di pochi mesi il servizio si sta attivando in tutti i154 supermarket in Lombardia, Toscana, Emilia Romagna, Piemonte, Veneto, Liguria e Lazio.

Leggi anche: Esselunga, accordo con Satispay. Il sistema di mobile payment in 154 punti vendita