CheBanca! stringe un accordo con Orwell per l’uso di ipagoo, piattaforma di cash management

La partnership consentirà di sviluppare prodotti e servizi innovativi ad hoc per supportare al meglio i clienti sul fronte della gestione del denaro

CheBanca! ha stretto una partnership con Orwell Group Holding Ltd per supportare aziende e imprenditori sul fronte della “gestione del denaro”. E’ un progetto pilota di cash management che permetterà a CheBanca! di utilizzare la piattaforma di servizi finanziari e tecnologici di ipagoo per sviluppare prodotti e servizi innovativi per i clienti, con particolare riguardo agli affluent, wealth – e alle piccole e medie imprese, creando così un’offerta sempre più personalizzata. Orwell, attraverso la controllata startup ipagoo, ha infatti lanciato a livello europeo una piattaforma di Cash Management che consente l’apertura e la completa gestione di conti multi-paese e multivaluta, abbinata a strumenti innovativi e di ultima generazione. L’accordo tra CheBanca! e Orwell, che avrà una durata iniziale di un anno.

CheBanca!

Nuove proposte personalizzate

«La competitività delle banche dipende sempre più dalla capacità di offrire prodotti e servizi altamente innovativi e che rispondano alle specifiche esigenze dei clienti e dei singoli settori – ha spiegato Roberto Ferrari, Digital & Innovation Officer del Gruppo Mediobanca – proprio per questo che siamo particolarmente soddisfatti della collaborazione con Orwell, e in particolare con la startup ipagoo, perché siamo convinti che possa creare valore per i nostri clienti con nuove proposte personalizzate».
Soddisfazione per l’accordo è stata espressa anche dai i co-ceo di Orwell, Carlos Sanchez e Franco Mignemi. «Siamo soddisfatti del progetto e della fiducia accordata da CheBanca! – hanno dichiarato – verso il modello tecnologico e finanziario proposto. L’efficienza e l’innovazione del nuovo concetto di piattaforma globale di cash management forniranno a CheBanca! uno strumento tale da permetterle di rappresentare un modello d’innovazione in ambito Europeo».

SeaSeeker, la maschera realizzata con Snapchat che scatta foto sott’acqua

È la versione subacquea degli occhiali Spectacles del social network del fantasmino. Può essere immersa per 30 minuti e fino a 45 metri di profondità per regalare ai turisti ricordi esclusivi delle loro esperienze in vacanza

Efficienza energetica in edilizia. La call di Klimahouse Startup Award

C’è tempo fino al 20 novembre per partecipare alla seconda edizione della call per startup europee attive nell’ambito delle tecnologie legate allo smart building, allo smart living e alla smart city che mettano al centro del proprio operato la sintonia tra uomo e natura

Prodotti tech certificati in base alla (cyber) sicurezza | La proposta di Andrus Ansip

Il vicepresidente della Commissione europea pensa ad una rete di uffici di cybersecurity diffusi in tutti gli Stati dell’Unione, incentrati sulla certificazione delle misure di sicurezza informatica attuate dai prodotti