Saldi: così Amazon, Ebay e soci li stanno hackerando. Da sempre

Lo shopping online è più comodo e garantisce sconti tutto l’anno, infatti le offerte dei big sono partite con largo anticipo rispetto ai negozi tradizionali. Ecco come girano i saldi nell’era dell’eCommerce

Camerini strapieni, code alle casse e quest’anno purtroppo anche l’allarme sicurezza. Stiamo parlando dei saldi dell’inverno 2016, appena cominciati ma che già si preannunciano “blindati” nelle grandi città, Roma in testa, dove sarà all’opera la task force del piano “shopping sicuro” con polizia e carabinieri pronti a intensificare la sorveglianza nelle vie degli acquisti, non solo in centro, ma anche nei maggiori centri commerciali. Dall’altra parte, però, ci sono i big dello shopping online come Amazon, Ebay e soci che hanno “hackerato” le regole dei prezzi, visto che da loro i saldi non finiscono mai.

o-ONLINE-SHOPPING

L’eCommerce fa sconti ogni giorno

Per evitare lunghe attese ma usufruire lo stesso degli sconti si può optare per il più comodo (e pantofolaio) e-commerce. C’è anche ci sottolinea che proprio  la crescita dello shopping online sia diventato un elemento frenante per i saldi: «dato che sui siti eCommerce per tutto l’anno è possibile approfittare di sconti e offerte, in media del 10-15%, i consumatori stanno preferendo sempre di più diluire la spesa per il vestiario durante l’anno. Con la conseguenze che durante il periodo dei saldi canonici le attenzioni sono riservate solo per i capi molto costosi», ha dichiarato all’Agi il presidente dell’Adoc, Roberto Tascini.

I saldi muoveranno 5 miliardi

La posta in palio, secondo le stime dell’Ufficio Studi di Confcommercio, corrisponde a quei 346 euro che ogni famiglia spenderà per l’acquisto di capi d’abbigliamento, calzature e accessori (il 3% in più rispetto all’anno scorso), per un valore complessivo di 5,4 miliardi di euro. «I saldi sono occasioni importanti per i consumatori -dice Renato Borghi, presidente di Federazione Moda Italia-Confcommercio – e fondamentali per gli operatori commerciali per dare continuità a quei piccoli, quasi impercettibili, segnali di ripresa. Con questo tipo di vendita, aumentano i ricavi, ma diminuiscono i margini’».

Amazon e Ebay sono arrivati prima

Diversi big dello shopping online però si sono mossi con largo anticipo e fra “Black Friday” e “offerte invernali” hanno dato filo da torcere ai loro concorrenti “analogici”. Il Natale di Amazon (che ha appena introdotto anche il pagamento a rate  e che adesso ha in rete le offerte di inizio anno) per esempio è stato definito da record, con il colosso americano che a fine dicembre annunciava di aver consegnato oltre 200 milioni di pacchi ai suoi utenti Prime (un servizio che tra i vantaggi garantisce tempi di consegna migliori). Il trend positivo c’è stato anche per le vendite sul portale italiano di Amazon. Solo durante il Black Friday del 27 novembre sono stati effettuati oltre 600mila ordini, mentre la settimana dal 14 al 20 dicembre è stata quella che ha registrato il record assoluto di vendite.

eBay non ha fatto di meno, anticipando i saldi al 24 dicembre così da permettere ai tanti ritardatari del “regalo all’ultimo minuto” di risparmiare anche sui doni di Natale. La campagna “sconti invernali” durerà fino al 18 gennaio, prevede sconti fino al 605 ed è dedicata soprattutto all’abbigliamento,proprio quello che fa tremare di più i negozi fisici.

Maxi sconti online anche per l’abbigliamento

Scarpe, borse e vestiti la fanno da padrone anche nei saldi dell’online. Da Zalando ad Asos, da Yoox a SaldiPrivati, le occasioni per risparmiare sempre di più in questo periodo non mancano. Sul sito di eCommerce tedesco si trovano borse firmate scontate a partire dal 20%, ma ci sono capi che arrivano a costare anche meno della metà del prezzo di partenza. Se si vuole restare sulle griffe allora Yoox è il portale giusto, anche qui si trovano abiti e accessori con sconti fino al 50%. Su Asos si arriva al 70% di ribasso, sia per i vestiti firmati che per quelli col marchio dello stesso sito, mentre su SaldiPrivati (che come dice il nome, le offerte le fa tutto l’anno) ci sono maxi sconti su giacche, piumini, scarpe invernali e altro.

Maria Chiara Furlò
@mariachiarafur

Ti potrebbe interessare anche

“Amazon non sa cosa sia il cibo”: Farinetti pronto a vendere online

Il numero uno di Eataly Oscar Farinetti lancia la sfida ad Amazon Fresh e punta tutto sullo storytelling.

9 milioni di italiani lo fanno online. Il regalo di Natale

Triplicati in 4 anni gli italiani che preferiscono affidarsi all’eCommerce per i regali di Natale. Ecco i numeri del report Netcomm e 4 trend per capire perché compriamo sempre più online

Dieci consigli per un e-commerce di successo, copiati dal supermercato

Negozio pieno, passaparola e prezzi accessibili: ecco 10 consigli per lanciare un e-commerce che funzioni basandosi sull’esperienza dei supermercati fisici.

5 consigli per far funzionare l’e-commerce sui social network

Usate i contenuti degli utenti, concentrate gli sforzi e imparate a sfruttare Facebook: questi e altri consigli per vendere online.

L’Università Cattolica lancia a Brescia un Phd internazionale in Science e fisica

Siglato un progetto con altri tre atenei internazionali: la KU Leuven (Belgio), l’University of Notre Dame du Lac (Indiana, Stati Uniti d’America) e la Pontificia Universidad Católica de Chile (Cile), per un programma dedicato alle frontiere di ricerca della fisica

AXA lancia una call per le startup del Sud. Qui per partecipare

South For Tomorrow è aperta fino al al 17 ottobre. I progetti selezionati vincono un premio di 10 mila euro e un percorso di incubazione di 4 mesi, con la possibilità di vedere integrata la propria idea nell’offerta di AXA Italia