Scenari

Così muoiono firme e password. Viaggio nel futuro della biometria

Da pochi mesi è iniziata una vera rivoluzione, e probabilmente non abbiamo capito quant’é importante. Dopo decenni tra carte da firmare, pin e password, è già possibile usare le impronte digitali e selfie dallo smartphone per autenticarsi o pagare in meno di un secondo. E dal 2017 sarà boom. Speciale Biometria

di Valentino Megale
Trend
Trend

Gli assistenti vocali entrano in banca (e parlano con noi)

Non solo biometria, impronte digitali e riconoscimento dell’iride. L’intelligenza artificiale sta entrando sempre più nelle nostre vite. In Inghilterra, ad esempio, la banca è nel salotto di casa

di Valentino Megale
Payments

Slack, arriva un bot che paga per voi. LydiaBot

Dopo Facebook Messenger e Telegram, i bot arrivano anche su Slack: la nuova frontiera sono i pagamenti. Ecco LydiaBot

di Valentino Megale
User experience

Mastercard vuole farci pagare tutto con l’anello (o con le chiavi dell’auto)

Hai dimenticato a casa la carta di credito o il bancomat? Puoi pagare con la borsa, le chiavi, o con qualsiasi cosa indossi. E’ un progetto di MasterCard

di Valentino Megale
User experience

Ecommerce: perché alle aziende piacciono i video a 360°

Così i video immersivi (e la realtà virtuale) stanno diventando uno strumento per attrarre nuovi consumatori, a partire dai social

di Valentino Megale
Scenari

Con la realtà virtuale anche l’eCommerce più sfigato diventerà un negozio bellissimo

Adesso ha davvero un senso dire “entra nel sito”. Grazie alla realtà virtuale

di Valentino Megale
Payments

“Vi spiego perché per clonare una carta contactless basta meno di 1 secondo”

Nel momento esatto in cui avviciniamo la carta al lettore avviene uno scambio di energia, e lì gli attuali chip contactless sono molto vulnerabili al furto di dati. Ma in Silicon Valley ne stanno studiando uno a prova di attacco

di Valentino Megale
Scenari

Impronte digitali, voce e iride: la password siamo noi. La biometria, spiegata.

007 e Matrix sono arrivati in banca. Il riconoscimento dell’iride e altri strumenti di autenticazione e riconoscimento forniti dalla biometria sono già realtà. Abbiamo fatto un salto nel futuro: vi diciamo cosa c’è

di Valentino Megale